Samsung cercherebbe di rubare quote a TSMC acquistando dai propri clienti

Fonderia Samsung annunciato la scorsa settimana l’investimento di $ 17 miliardi per costruire una nuova fabbrica di semiconduttori negli Stati Uniti, ma sembra che l’azienda non abbia molti clienti per realizzare il ritorno dell’investimento, ed è per questo che fonti dell’industria sudcoreana hanno rivelato il piano generale dell’azienda: acquisire società di chip che producono i loro prodotti nelle fabbriche TSMC. Con questa semplice mossa, tutte queste aziende utilizzeranno solo wafer Samsung.

Come indicato, Samsung sarebbe interessata ad acquisire NXP Semiconductor, l’unità microcontrollore di Texas Instruments dagli Stati Uniti, ST Microelettronica dalla Svizzera, Elettronica rinascimentale dal Giappone, Tecnologie Infineon Germania, e se ti rimangono dei soldi, qualsiasi altra compagnia che si mette accidentalmente in mezzo.

Tutte le aziende identificate sono attori chiave nella catena di fornitura dei semiconduttori, ma soprattutto, sono tutti clienti TSMC. Certo, sono ancora piccoli player, dal momento che le aziende più importanti, che dipendono da fabbriche di terze parti, come AMD, Apple, Nvidia, Qualcomm, MediaTek e molte altre, vedono TSMC come il loro primo alleato, e per On the l’altro lato è Intel, che sta già raccogliendo contratti molto importanti, come Qualcomm, per il futuro.

Il tempo dirà se la strategia di Samsung è adeguata per cercare di mantenere la sua lotta con TSMC.

attraverso: Wccftech

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.