Samsung investirà 17 miliardi di dollari per produrre una fonderia negli Stati Uniti

Se due giorni fa si è saputo che TSMC aveva investito $ 9 miliardi per espandersi, oggi sappiamo che il suo principale rivale, Samsung, investirà 17 miliardi di dollari per costruire una fonderia negli Stati Uniti, assicurando così che in futuro non ci sia alcun tipo di veto nella produzione di trucioli sul suolo statunitense, lo stesso piano che TSMC ha già rivelato in passato.

Samsung ha già parlato con le autorità di regolamentazione in Texas, New York e Arizona della costruzione di un impianto di produzione di silicio del valore di 17.000 milioni di dollari negli Stati Uniti. La presunta fabbrica sarà situata vicino ad Austin, in Texas, e dovrebbe offrire circa 1.800 posti di lavoro. Se l’accordo viene approvato e Samsung riesce a completare il progetto in tempo, si presume che la fabbrica inizierà la produzione di massa nel quarto trimestre del 2023 (4 ° trimestre 2023).

A seguito dell’investimento, Samsung dovrebbe produrre lì il suo processo di produzione più avanzato, e questo sarebbe basato sul 3nm sviluppato con la tecnologia GAAFET (Gate All Around FET), che dovrebbe essere utilizzato da TSMC quando raggiungerà il suo processo di produzione a 2 nm. La fabbrica dovrebbe anche utilizzare la litografia ultravioletta estrema (EUV) per la produzione.

Samsung ha già una struttura negli Stati Uniti chiamata S2, ma non si aggiornerà perché è molto richiesto dai clienti locali. L’azienda costruirà invece nuove strutture per accogliere un maggior numero di clienti che desiderano produrre i propri chip utilizzando un processo di produzione ad alte prestazioni. Queste strutture si concentreranno solo sulla produzione di chip, quindi non verranno effettuati investimenti in ricerca e sviluppo.

attraverso: TechPowerUp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.