Secondo l’ultima indagine dell’ Indice di Soddisfazione dei clienti (ACSI) degli USA, i clienti con connessione Internet a casa che comprano la loro propria router che dicono di essere “più felice“grazie all’esperienza wi-Fi, che hanno nella loro casa. Ed è ben noto che il router che offrono gli operatori (Isp) sono molto di base per un uso comune molti utenti hanno un requisito che li costringe a cercare un sostituto.

La stragrande maggioranza di loro sono alla ricerca di una latenza inferiore a giocare o è bisogno di una connettività wi-Fi più potente nel resto della casa, e la soluzione più pratica per risolvere tutti i problemi è quello di acquistare un router da un terzo, il miglioramento, poiché la velocità di connessione per la stabilità della rete o la sua sicurezza. E non è che alla fine della giornata, con il semplice fatto di sostituire il router già psicologicamente è condizionato a che tutto sarà meglio di quello che avevo, quindi non ci dovrebbe sorprendere per niente studio.

“Questo è nulla di inatteso. Dopo tutto, è il pane di ogni giorno per queste società terze”, ha detto ASCI.

Il servizio di Internet ad alta velocità a casa, precedentemente considerato un lusso, ora sono quasi tre quarti delle famiglie americane. Ma spesso si da per scontato.

Questo è cambiato quando il COVID-19 relegato per i lavoratori e per gli studenti, le loro case, cambiando la connessione Internet ad alta velocità a casa da un lusso che una necessità. Gli Isp hanno anche spazio per crescere in questo settore.

Quest’anno, abbiamo anche misurare per la prima volta la qualità generale del WiFi. Ci base il rating a sette punti di riferimento: sicurezza, connessioni di dispositivi diversi, per raggiungere, per evitare la perdita di servizio, riavviare il servizio, la velocità di carico/scarico e prezzo pagato.



Verizon Fios ha il punteggio più alto in generale (77), ma era l’unico fornitore di servizi Internet che ha battuto il leader del terzo partito, Netgear e TP-Link, sia con 75. LinkSys (73) anche sovraperformato il resto degli Isp, mentre Xfinity (72) fu il secondo e ultimo ISP che ha superato una società di terze parti, superando di poco a Asus (71).

via: PCG