Un adattatore sulla tua nuova GPU è un rischio per la sicurezza

La nuova generazione di alimentatori sta iniziando ad arrivare nei negozi, e questo potrebbe significare un acquisto obbligato per tutti coloro che acquistano una scheda grafica di nuova generazionen alimentato dal nuovo Connettore PCIe Gen 5 di 16 pin, che è noto come ATX12HPWR.

Le indiscrezioni hanno già anticipato che il NVIDIA GeForce RTX serie 40 utilizzerà questo nuovo connettore. È anche indicato che le GPU sarà accompagnato da un adattatore che consentirà di combinare tre connettori PCI-Express 8+8+8 pin per darci un connettore a 16 pin in grado di fornire fino a 600 W di potenza. Naturalmente, ora gli ultimi rapporti lo indicano questa non sarebbe una buona ideae la raccomandazione è di acquistare un alimentatore di nuova generazione che includa questa connettività nativamente.

PCI-SIG avverte di potenziali rischi per la sicurezza con alimentatori non ATX 3.0 e adattatori PCI Gen 5

Il Gruppo di interesse speciale PCIo PCI-SIG, il consorzio responsabile del rilascio delle specifiche per i bus di interconnessione dei computer, ha iniziato a consigliare ai suoi membri che l’uso di adattatori per connettori 12VHPWR hanno mostrato una variazione termica. Questo potrebbe portare a problemi di sicurezza In alcune condizioni. Per questo motivo, l’agenzia istruisce i suoi membri a lavorare a stretto contatto con i loro fornitori di connettori agire con la dovuta diligenza quando si utilizzano connessioni ad alta potenza.

In sostanza, almeno GeForce RTX serie 40 (AMD ha affermato che le loro GPU sono state progettate in precedenza e potrebbero utilizzare i vecchi connettori), per soddisfare i nuovi requisiti di alimentazione utilizzeranno la connettività PCIe Gen 5 (12VHPWR). Per accedere a questa connettività, devi ricorrere a a nuovi alimentatori che implementano il nuovo standard ATX 3.0, quindi se utilizzi un alimentatore di generazione attuale, basato sullo standard ATX 2.0, sei obbligato utilizzare un adattatore per alimentare la GPU.

Il problema è che PCI-SIG avverte che un adattatore standard a 8 pin è progettato per supportare un carico massimo di 150We questo è di gran lunga superato.

Il rischio per la sicurezza dell’utilizzo di un adattatore

Stiamo parlando di tre connettori che dovrebbero fornire una potenza massima di 450 W, in base alle convalide del connettore. Il 12VHPWR è in grado di fornire fino a 600W di potenza, e questo comporterebbe un problema serio, almeno sulle GPU più performanti. Si prevede che la GeForce RTX 4090 possa consumare fino a 800 W di potenza nelle configurazioni più avanzate, quindi vedremo anche modelli con due connettori PCIe Gen 5.

In alcuni test di carico Wccftechutilizzando due connettori PCIe a 8 pin, ciascuno di essi ha raggiunto una potenza di circa 300 W (25A), che è il doppio dell’energia per cui è stato prodotto. Per riferimento, i migliori connettori sul mercato, realizzati in lega di rame, possono sopportare più di 7A per pin, per un totale di 21A. Questo è ancora insufficiente per garantire stabilità e sicurezza in caso di uso prolungato, soprattutto in condizioni di elevata potenza.

Adattatore PCI Gen 5 a tre connettori a 8 pin

Con tre connettori a 8 pin, con un carico di 450 W su una GeForce RTX 3090 Ti, un connettore supportava 282 W di potenza con un’intensità di 23,5 A. Il resto dei connettori stavano fornendo tra 80 e 100 W di energia con un’intensità di 6A/8A. In questo caso, uno dei connettori funzionava ben oltre le sue capacità, letteralmente potrebbe bruciare.

2 adattatori PCIe Gen 5 a 8 pin con ricarica da 600 W:

  • Connettore 1 = 25,4 A o 304,8 W (rispetto al limite di 150 W)
  • Connettore 2 = 25,1 A o 301,2 W

Adattatore PCIe Gen 5 3 x 8 pin con carico di 450 W:

  • Connettore 1: 25,34 A o 282,4 W (88% oltre il limite)
  • Connettore 2: 7,9 A o 94,8 W / Connettore 3: 6,41 A o 76,92 W (entro la potenza nominale)

Il PCI-SIG se ne lava le mani avvisando i suoi partner

Gentile Membro PCI-SIG,

Si informa che PCI-SIG è venuto a conoscenza che alcune implementazioni dei connettori e degli assiemi 12VHPWR hanno mostrato variazioni termicheche potrebbe portare ai problemi di sicurezza a determinate condizioni. Sebbene le specifiche PCI-SIG forniscano le informazioni necessarie per l’interoperabilità, non tentano di coprire tutti gli aspetti di una corretta progettazione, ma si basano piuttosto su molti metodi e pratiche di progettazione standard del settore noti. Poiché i gruppi di lavoro PCI-SIG comprendono molti esperti nel campo della progettazione di connettori e sistemi, studieranno le informazioni disponibili su questo problema del settore. e aiuta a risolverlo nella misura appropriata.

Man mano che emergeranno maggiori dettagli, PCI-SIG sarà in grado di fornire ulteriori aggiornamenti. Nel frattempo, incoraggiamo i membri a lavorare a stretto contatto con i loro fornitori di connettori e agire con la dovuta diligenza quando si utilizzano connessioni ad alta potenza, in particolare quando potrebbero esserci problemi di sicurezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.