Xiaomi ha annunciato questa mattina due nuovi telefoni Redmi gamma bassa, dotato di due chipset MediaTek nuovo disegno di legge, progettato per mobili a prezzi accessibili che si desidera conservare determinati benefici gioco. Questa doppia (non è quadrupla?) debutto ha avuto luogo attraverso la divisione malesia della società, che è appena stato limitato a divulgare i dati fondamentali del mobile che sappiamo per Redmi 9A e Redmi 9C.


Entrambi i modelli hanno molte caratteristiche in comune, a partire con l’utilizzo di uno schermo 6,53 pollici tacca nella forma di una goccia d’acqua, risoluzione HD+ e lettore di impronte digitali integrato, così come una batteria da 5.000 mAh. La configurazione della memoria è identico, con 2 GB di RAM e 32 GB di memoria interna per il mercato locale.

Le differenze più importanti sono trovato nella macchina fotografica e il chipset. Il Redmi 9A incorpora una fotocamera da 13 MP con un singolo sensore e un processore MediaTek Elio G25, mentre il Redmi 9C sta per essere una configurazione a triplo sensore da 13 MP del sensore core) e utilizza un chipset Elio G35.

Xiaomi non ha dettagliato i dettagli di rilascio per la Spagna, ma l’azienda è di solito abbastanza veloce quando si distribuiscono i loro telefoni a prezzi accessibili (non invano, prima di invecchiamento). Sarà quindi quando sappiamo che se continuate a dettagli come la quantità di RAM (che può essere leggermente superiore in Occidente) e i prezzi. In Malesia, il Redmi 9C 9A e per l’equivalente di circa 75 e 90 euro, rispettivamente.

Immagine

MediaTek G25 e G35: gioco anche per la gamma bassa

Con riferimento al nuovo chipset MediaTek, azienda note questi nuovi prodotti offrono funzionalità per migliorare le prestazioni dei giochi, presumibilmente, poco esigente, come è il caso di un sistema di gestione delle risorse più efficiente e di migliorare la connettività per i giochi online, così come le ottimizzazioni nel miglioramento dei consumi.

Sono in ogni caso chipset abbastanza di base, con i disegni octa-core basato sul core Cortex-A53 e una modesta unità grafica PowerVR GE8320. L’unica sostanziale differenza risiede nel fatto che la velocità di clock di CPU e GPU, più elevato nel caso dell’Elio G35, che supporta anche la risoluzione più alta schermi (fino a Full HD+) e i sistemi di telecamere leggermente più complesso. Resta da vedere la sua reale delle prestazioni con giochi e parametri di riferimento.

Immagine