Il raffreddamento dei componenti è molto importante, soprattutto per il processore. Qualsiasi dissipatore e la scheda grafica ha un limite termico inferiore, che è dato dalla temperatura ambiente. La rottura di questa barriera è possibile, ma abbiamo bisogno di alcune add-ons, come può essere una cella di Peltier. In questo articolo andremo a spiegare in modo semplice che è una cella di Peltier e come funziona.

Che cosa è una cella di Peltier

cella di peltier-ceramica

Una cella di Peltier è un dispositivo elettrotermica che consente di generare il freddo dalla corrente elettrica. Questo agisce come una pompa di calore, unità a stato solido, o ciò che è la stessa cosa, permette di trasferire il calore di una lampadina a freddo a uno caldo, la creazione di un’opposizione al gradiente di temperatura.

Quando una cella di Peltier opere, uno dei lati inizia a scaldarsi, mentre l’altro lato si raffredda. Ci sono altri sistemi più efficienti per la generazione di calore, che è il motivo per cui di solito è utilizzato per scopi di raffreddamento.


Come funziona una cella di Peltier

parti-cella di peltier

Il suo funzionamento alla potenza di raffreddamento è relativamente semplice. Si tratta fondamentalmente di un sandwich di due lastre in ceramica che ha riempito due semiconduttori. Questi due semiconduttori di solito sono:

  • P-Tipo: boro, indio, gallio
  • N-Tipo: Fosforo, arsenico, antimonio
cella peltier raffreddamento termoelettrico

Quando si circola una corrente tra i due piatti di ceramica, uno di questi è raffreddato. Tutto il calore che ha perso uno dei piatti di ceramica, viene ripreso dalla seconda, che aumenta la temperatura.

Il calore della cella di Peltier non dipende dalla temperatura ambiente, in modo che possiamo avere un liquido al di sotto della temperatura ambiente. La termodinamica che impedisce qualsiasi dissipatore di raffreddamento ad aria o liquido al di sotto della temperatura ambiente. Questo sistema permette di ottenere un raffreddamento migliore per i nostri componenti.


Perché non viene usato il raffreddamento di componenti elettronici

Il suo utilizzo nel mondo dell’hardware, nonostante i benefici, è piuttosto limitata. Quando si richiedono le alte correnti, questo sistema è molto più inefficiente che il liquido di raffreddamento e non andiamo a parlare di dissipatori di calore dall’aria. Dobbiamo tener conto che il calore generato dalla piastra calda deve essere dissipato. Quindi, abbiamo bisogno di installare un lavello per ridurre l’eccessiva produzione di calore.

Dobbiamo tenere a mente che la differenza tra i due lati della cella di Peltier è di solito circa 70ºC. Dopo questo punto la cella diventa inefficiente e il piatto freddo inizia a riscaldarsi. Inoltre, entrambi i piatti sono molto vicini e il calore tende a salire, quindi, che colpisce per la parte fredda della cella.

Un piccolo piatto di deco 40×40 cm in grado di generare 60W di calore, che dobbiamo conservare in frigorifero, che è in aggiunta a svantaggio di richiedere l’elettricità per funzionare.


Vantaggi della cella di Peltier

  • Mancanza di parti in movimento, riducendo l’usura
  • Essi richiedono poca manutenzione
  • Non sono i clorofluorocarburi (CFC)
  • Consente la regolazione della temperatura regolazione della corrente
  • Può essere molto piccolo e compatto
  • Hanno una durata abbastanza lunga
  • Può essere utile per il raffreddamento dei componenti hardware

Gli svantaggi di cella di Peltier

  • La quantità di calore disipable è limitato
  • Non possono essere utilizzati in sistemi di generazione di calore alta
  • Altamente inefficiente, dal momento che consumano un sacco di energia elettrica
  • Il rischio di ustioni
  • Rischio di contatti elettrici diretti
  • Genera condensa
  • Il calore generato dalla cella deve essere dissipata