AMD AGESA 1.2.0.1 migliora la larghezza di banda della cache L3 sui processori Ryzen 5000

L’arrivo dei processori AMD Ryzen sul mercato ha cambiato il modo in cui è. Intel farà presto il salto ai processori MCM con chip Alder Lake-S. Ma intanto AMD continua a lavorare per migliorare le prestazioni dei suoi processori. Questo è il motivo per cui AMD rilascia il nuovo microcodice AGESA 1.2.0.1 per i processori Ryzen 5000.

AMD rilascia il microcodice AGESA 1.2.0.1 per i processori Ryzen 5000

Per chi non sa cosa siano i microcodici AGESA, è il codice su cui sono costruiti i Ryzen BIOS. Ciò che questo firmware consente è di migliorare il supporto dei processori per le diverse famiglie di chipset. Offrono anche altre funzionalità come miglioramenti delle prestazioni, supporto per tecnologie come Resizable BAR, tra gli altri.

Questo nuovo microcodice AGESA 1.2.0.1 implementa la correzione dei falsi errori della tecnologia SMART per SSD NVMe M.2 che implementano i chip di memoria SK Hynix. Risolve anche un bug che rilevava in modo intermittente SSD M.2 tramite l’interfaccia SATA.

Sono stati inoltre integrati alcuni miglioramenti. Stabilità migliorata dei core disabilitati sui processori AMD Ryzen 5 5600X e Ryzen 7 5800X con il software AMD Ryzen Master. Non è una pratica abbastanza comune, ma è interessante per l’overclock.

Inoltre, è stata migliorata la larghezza di banda della cache L3, praticamente raddoppiando la velocità, con il conseguente miglioramento delle prestazioni. Questo miglioramento è stato sotto il benchmark AIDA64, quindi non è noto se questo miglioramento funzionerà al di fuori di detto software.

Prevedibilmente entro due settimane o più dovremmo iniziare a vedere il nuovo BIOS con microcodice AMD. Sarà questione di aspettare che MSI, ASUS, ASRock o Gigabyte lanciano il nuovo BIOS. Quindi dovresti semplicemente visitare il sito Web del produttore della tua scheda madre e scaricare e installare il nuovo BIOS.

Fonte: HT

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.