Fonti del settore, con sede a Taiwan hanno rivelato che Apple sta investendo il paese 330 milioni di dollari in una nuova fabbrica di pannelli Micro-LED pannelli di utilizzare l’azienda per i suoi prodotti futuri, tra cui la nuova generazione di computer MacBook Pro fianco di iPad Pro.

Apple non ha fatto il movimento da solo, come è stato associato con Epistar il più grande produttore di Led in Taiwan e con AU Optronics (AUO), il più grande produttore di pannelli LCD in Taiwan. Questi esperti produttori di pannelli solari dovrebbero aiutare Apple per il lancio e operare con successo l’impianto di produzione.

La tecnologia Micro-LED condivide un certo numero di tratti con la tecnologia OLED. Per cominciare, entrambi hanno la parola LED in suo nome, che significa che entrambi sono costruiti con i diodi emettitori di luce. Questo significa che i due utilizzano una tecnologia di “auto-broadcast”, in modo che ogni sub-pixel rosso, verde e blu produce luce propria a differenza degli LCD, che richiede una retroilluminazione dedicato. Pertanto, le schermate di Micro-offerta del LED rapporti di contrasto e neri profondi come OLED. C’è anche una tv TFT utilizzato per l’alimentazione di ogni singolo pixel.

Dove la tecnologia Micro-LED differisce dal OLED è nel composto di materiali a LED. La O di OLED mezzi biologici, e si riferisce alla materiali organici utilizzato nella luce che produce parte della risma di pixel (e quindi la vita utile e la fine di masterizzazione). La tecnologia Micro-LED modificare questo un materiale inorganico di nitruro di gallio (GaN), che si trova in genere il LED di illuminazione normale. Questo cambiamento riduce la necessità di un livello di polarizzazione e di incapsulamento facendo che i pannelli sono più sottile. Come risultato, i componenti Micro-LED sono piccoli, da qui il nome, che misura meno di 100 µm. Che è inferiore alla larghezza di un capello umano. Un vantaggio di questo è quello di fornire attrezzature portatili più sottili.

via: TechPowerUp