Oggi vi portiamo la recensione di Call of Duty: Black Ops Cold War. Sviluppato da Treyarch / Raven Software e pubblicato da Activision, questo è il sesto della serie Call of Duty Black Ops e si trova nella timeline tra Black Ops 2 e Black Ops 1, ci racconta una storia di azione, spionaggio durante la guerra fredda (intorno agli anni ’80) e porta con sé una serie di miglioramenti negli attrezzi, nella personalizzazione e nell’arsenale che vedremo più in dettaglio più avanti in questa recensione.

Che cos’è la grafica, dobbiamo dire che l’ottimizzazione nella saga di Call Of Duty è sempre motivo di parlare. Nel caso di COD Black Ops Cold War, abbiamo riscontrato una notevole differenza in alcuni fattori chiave come layout ambientali, luci, riflessi e sfocatura di movimento. Funziona perfettamente con tutte le sue impostazioni grafiche, mantenendo la stabilità degli FPS anche nel pieno della battaglia.
Nelle puntate precedenti, c’erano problemi con la sincronizzazione verticale. Sembra che questa versione del gioco abbia apportato notevoli miglioramenti alla compatibilità (soprattutto per GPU con RTX) ma ci sono state molte lamentele da parte di giocatori “professionisti” nel caso del multiplayer. Anche se non abbiamo notato alcun problema: il gioco funziona come la seta, con o senza sincronizzazione verticale attiva.

Lealtà e qualità nella guerra fredda

La qualità grafica del gioco, in generale, è notevole. I modelli di texture, l’illuminazione, gli effetti Bloom, le esplosioni, le particelle, la dispersione dei detriti e i proiettili sono stati migliorati e ottimizzati per risultati sbalorditivi. Anche le particelle di fumo hanno ricevuto un notevole upgrade grafico.
Per quanto riguarda i modelli di armi, non possiamo lamentarci. Fedeltà e qualità nella lucidatura del design di tutti gli attrezzi del gioco. Dalle pistole ai fucili pesanti ai cecchini, tutti i modelli sono unici e le animazioni di sparo, ricarica e rinculo risultano fluide e naturali.
Anche nelle situazioni più critiche sia in multiplayer che durante la campagna, la stabilità e l’ottimizzazione grafica sono evidenti e non abbiamo avuto un calo degli FPS in nessun momento durante i test.

La scenografia e il design dei personaggi della campagna sono davvero straordinari. Ti mette davvero dentro e genera molta immersione. Soprattutto i livelli di neve. Puoi vedere un buon lavoro dal dipartimento di progettazione. E questo vale per tutte le trame del terreno: fango, neve, sporco, polvere, ecc.
Anche il design del veicolo ha ricevuto notevoli miglioramenti. Soprattutto i veicoli aerei. Sia all’interno della cabina (modalità in prima persona) che in modalità terza persona, i disegni sono molto fedeli agli originali. Puoi sentire quell’adrenalina mentre guidi un elicottero della serie Nighthawk o il potente UH dei Marines degli Stati Uniti. Davvero un lavoro straordinario di progettazione del veicolo. Devi sapere come riconoscerlo.

I personaggi sembrano estremamente realistici, i disegni catturano perfettamente lo spirito del tempo. I filmati tra le missioni sono molto ben realizzati, a volte sembra che stiamo più guardando un film che giocando a un videogioco e la transizione tra cutscene / filmati e il gioco attivo è appena percettibile, il che è fantastico, genera un’atmosfera e un’immersione molto buone è straordinario.
Le mappe multiplayer sono piuttosto buone. Le impostazioni variano notevolmente nelle immagini e nelle posizioni, ma hanno tutte una cosa in comune: progettate per avere un impatto visivo, ma senza distrarre dal bersaglio. Le mappe di Domination sono particolarmente cariche, piene di angoli e fessure per affrontare i nemici. Disegni molto buoni. Il mio preferito è Crossroads, sono sempre stato un grande fan delle mappe invernali e onestamente questo è uno dei migliori layout di mappa che ho visto negli anni in un gioco FPS.

In termini di gameplay, i miglioramenti nel sistema di mira delle armi sono notevoli, sebbene possano attirare un po ‘di attenzione. Soprattutto se teniamo conto che stiamo usando arsenale degli anni ’80 e molti sicuramente penseranno: com’è possibile che un’arma di quel tempo sia così precisa e letale. Ma hey, stiamo parlando proprio del tempo che ha gettato le basi per la moderna tecnologia bellica. Il Vietnam è stato un grande campo di sperimentazione nella corsa agli armamenti americano / russo e questo è esattamente l’ambientazione del gioco.
La campagna ci metterà nei panni di un agente della CIA incaricato di trovare una spia russa soprannominata “Perseo” e attraverseremo i luoghi più oscuri e pericolosi di questo periodo storico, a volte utilizzando l’operazione che “creeremo” (anche se non vediamo mai la sua faccia, solo braccia / mani e raramente il busto) su una schermata di selezione dopo aver giocato l’intro della campagna.
A volte controlleremo Woods e Mason (due personaggi ben noti della serie Black Ops) in missioni operative ad alto rischio che, devo dire, ho trovato straordinarie e veloci. Gli obiettivi hanno un certo livello di difficoltà che è una combinazione di furtività, ricognizione e, naturalmente, uccisioni di alto profilo. È davvero un gioco ben fatto.

La campagna COD: Black Ops Cold War

La campagna è piuttosto breve. Ci sono 10 missioni (di cui 2 opzionali) ma la storia non delude. È sicuramente una delle migliori campagne di giochi di guerra a cui abbia mai giocato. Penso che l’ultimo che mi è piaciuto tanto quanto questo è stato COD: World War 2, ma nel caso di COD: Black Ops Cold War, le cose assumono un livello straordinariamente personale, dove la paranoia e quel senso opprimente di pericolo imminente abbondano sempre. è sopra di noi, senza farci respirare un minuto.
C’è spazio anche per il processo decisionale, attraverso un sistema che potremmo considerare alquanto primitivo, o privo di ingegno per un gioco di questa categoria ea questo punto la verità è che non so se si tratta di un’omissione da parte degli sviluppatori, o qualcosa hanno detto: “beh, questo è tutto, lasciamo perdere”. Ma è un peccato, avrebbe potuto essere molto meglio con alcuni dialoghi ad alta voce piuttosto che un menu di selezione dei dialoghi sotto forma di una griglia che è più tipica della saga di Fallout che di Call of Duty.
Per quanto riguarda la meccanica, in generale possiamo dire che è stata aggiunta una notevole fluidità in quasi tutti i movimenti: copertura, scorrimento, mira, ricarica, lancio di armi, ecc Notare l’implementazione di alcune modifiche nel saldo rispetto alle consegne precedenti. Il più notevole è: ritardo di tempo nel mirare dalla vista e rinculo nel tiro dall’anca.

In termini di caduta dei proiettili e raggi di esplosione, sia la precisione che la caduta dei proiettili sono state migliorate sui fucili mitragliatori (come MP5 e Bullfrog) e sui fucili di precisione di alto calibro (M82 e Lw3-Tundra) con notevoli miglioramenti e Nel caso degli esplosivi, il danno da dispersione delle schegge dal punto di impatto è stato riequilibrato, richiedendo ora una precisione molto maggiore nel rendere una granata veramente efficace. Mentre i fucili tattici come l’M16 e l’AUG hanno ricevuto un nerf. Tutto questo è abbastanza evidente nella modalità multiplayer.
Ciò che è più apprezzato proprio è il multiplayer. Le battaglie Combined Arms, Assault e Combined Arms, Domination sono, secondo me, le migliori, le più intense e folli. Qui, 12 giocatori affrontano altri 12 giocatori su mappe notevolmente migliorate dove abbondano i break point e lo showdown, con ampie aree per nascondere e tendere imboscate al nemico tra i punti chiave.
C’è anche un repertorio di otto mappe multiplayer per 6v6, che aggiunge un po ‘più di vibrazioni al gioco nel caso in cui si desideri giocare su una mappa più piccola e con operazioni tattiche in gruppi di amici. Questi sono ideali per costruire squadre competitive. Il lavoro che hanno messo in equilibrio e bilanciamento in multiplayer è molto evidente e punta proprio a tutti i feedback ricevuti durante le fasi alpha e beta. È bello quando uno sviluppatore ascolta i propri giocatori.
Fatto: il multiplayer ha crossplay e crossgeneration, questo significa che i giocatori possono giocare su Ps4 con i loro amici che hanno Ps5 e inoltre, i progressi tra le piattaforme vengono salvati automaticamente e possono essere ripresi se decidono di cambiare, ad esempio, da Ps4 a Pc .

Per quanto riguarda i tempi di caricamento, è qui che ci concentriamo un po ‘sull’analisi del problema dei server. Nelle precedenti versioni di Black Ops, c’erano diversi problemi: tempi di caricamento lenti, disconnessione, latenza, ecc. Nel caso di COD: Black Ops Cold War, abbiamo notato che c’è un po ‘di ritardo nel caricamento degli scenari e non è sorprendente, i pacchetti di texture sono enormi e il gioco consiglia di caricarli sempre prima di iniziare qualsiasi gioco multiplayer. Suggerimento: lascia che il gioco si aggiorni con i pacchetti di texture prima di iniziare perché altrimenti non sarà riproducibile.

Ora multigiocatore: Zombi. Non sono mai stato un grande fan di questo tipo di modalità. Se noti che hanno cercato di bilanciare l’equilibrio, ma ad essere onesti, è un modo davvero pesante di giocare con persone a caso. È preferibile giocarci con gli amici e richiede molta coordinazione per poter superare le onde.
Allo stesso modo della campagna, la modalità Zombi ha un’ambientazione durante la guerra fredda, dove una cellula sovietica dissidente chiamata Omega Group, sta pensando di utilizzare un’epidemia di zombie per scopi malvagi. Comunque, un po ‘più lo stesso, ma il modo in cui non è male. A volte è divertente, a volte è frustrante.
Il bello: possiamo utilizzare gli operativi della modalità multiplayer e quelli inclusi nella campagna: Russell Adler, Lawrence Sims e Frank Woods, ad esempio. Ha una modalità con 20 onde (che ti permetterà di evacuare ogni 5 onde se arrivi intero all’elicottero o se qualche salame non lo fa a pezzi prima) e ha anche una modalità con onde infinite. Tutto questo essendo costantemente messo sotto pressione da un cerchio che si restringe (come in quasi tutti i giochi di questo stile) e rendendo sempre più limitate le possibilità di essere localizzati per combattere contro gli zombi.
Una cosa da notare: le ricompense del pass stagionale possono essere utilizzate nella modalità Zombi e puoi anche sbloccare le ricompense del pass giocando in modalità Zombi. Il che, in un certo senso, ti incoraggia a giocarci un po ‘.

Call of Duty: Black Ops Cold War è un buon gioco.

Si chiude su tutti i lati. Nessun bug in vista, nonostante una ricerca approfondita da parte del nostro team di test selezionato. Un gioco equilibrato, non importa dove lo guardi.
La campagna è sorprendente, dall’inizio alla fine. Anche se un po ‘corto. Il doppiaggio e la localizzazione sono abbastanza buoni e non possiamo lamentarci di riprodurlo in spagnolo, anche se consigliamo di riprodurlo in lingua originale, perché alcune cose sono sempre perse e capire cosa succede durante i dialoghi e le istruzioni di missione è la chiave per essere in grado di superarli senza fallire miseramente. Dal momento che è una storia incentrata sullo spionaggio in cui la furtività e l’investigazione sono fattori fondamentali.
Le modalità multiplayer sono divertenti, soprattutto quelle a 12 giocatori. Le mappe grandi hanno i layout migliori, ma le mappe a 6 giocatori hanno anche un buon equilibrio tra layout del palco e punti ferita e questo è ciò che conta.

Call of Duty Black Ops Cold War Gameplay 4K NVIDIA RTX 3080 con Ray Tracing, DLSS e NVIDIA Reflex

La modalità Zombi aggiunge elementi interessanti al cocktail di attività e il fatto che le ricompense del Season Pass siano attive in questa modalità è un cambiamento che molti apprezzeranno sicuramente.

Graficamente è un gioco sorprendente. Sezione visiva molto buona, ad ampio spettro. Convince nelle sue armi, veicoli e design dei personaggi. E gli effetti sono straordinari e il suo motore è ben ottimizzato. Come abbiamo detto prima, funziona senza intoppi e questa è la cosa importante.

Forse alcune delle cose sfavorevoli che ha sono alcuni cambiamenti nel bilanciamento delle armi e dei tempi di caricamento che saranno più evidenti nel multiplayer e che sicuramente nei prossimi mesi saranno un motivo per i giocatori di cui parlare. Ma il resto va bene. Ottimo gioco.