L’overclocking è una pratica sempre più comune tra gli utenti che cercano di spremere il massimo dal loro hardware. Ci sono utenti che si sono specializzati nella pratica e portano l’overclocking a livelli difficili da immaginare. Un gruppo di overclocker ha spinto il processore e la scheda grafica al limite per ottenere un DOOM Eternal funzionante ad una velocità di 1000 FPS.

Un compito che non è stato affatto facile, poiché per questo è necessario un hardware di prima classe. Oltre ad un buon processore e ad una buona grafica, sono necessari una grande scheda madre e molto azoto liquido. Il grande problema dell’overclocking è che gran parte dell’energia viene convertita in calore.

DOOM Eternal a 1000 FPS grazie all’overclocking estremo

Per metterci nella giusta situazione, DOOM Eternal si avvale del motore grafico id Tech 7. Stiamo parlando di un gioco abbastanza moderno e molto impegnativo in termini di hardware necessario per il suo funzionamento. Ricordate che il minimo consigliato, a livello grafico, è una Radeon R9 280 o una GTX 1050 Ti. Stiamo parlando di esigenze che stanno già cominciando ad essere importanti.

E’ stato durante il QuakeCon che Bethesda ha inviato il team overclocker polacco ‘X-Kom’ per raggiungere i 1000 FPS. Per questo hanno usato un Core i7-9700K che ha raggiunto i 6,6GHz e un ASUS Strix RTX 2080 Ti che ha raggiunto i 2400MHz. Per controllare la temperatura hanno utilizzato una grande quantità di azoto liquido.

https://www.youtube.com/watch?v=paD8ZUPDFSY

Il processore Intel è stato montato sulla scheda madre ASUS Maximus XI APEX, una delle migliori sul mercato. È stato integrato con HyperX Predator DDR4-4000 da 16GB e un SSD Samsung Evo Plus da 512GB. Per alimentare il sistema è stato utilizzato un alimentatore da 1200W.

Tutto questo per cercare di raggiungere i 1000 FPS, cosa che non è stata nemmeno costante. Hanno raggiunto questa cifra solo guardando il muro, quindi è un po’ un “imbroglio”. Tuttavia, durante il video il gioco funziona a un alto tasso di FPS, che sembra già un grande risultato.

By: G3D