Facebook ha acquisito il popolare web Gif Giphy, sarà integrato in Instagram

Facebook ha annunciato questo fine settimana per l’acquisizione di Giphyun popolare sito web per la creazione e la condivisione di immagini animate, noto come Gif. Questa acquisizione consentirà di integrare con l’applicazione di Instagram per condividere le foto. Come previsto, Facebook non ha rivelato l’importo concordato con Giphy per il tuo acquisto, ma l’industria rumors indicano che il pagamento sarebbe stato tutto i 400 milioni di dollari.

L’annuncio arriva in un momento in cui la più grande rete di social media è sotto il controllo delle autorità di regolamentazione, a causa dei problemi di antitrust. Nel 2015, Giphy ha già rifiutato un’offerta da Facebookoptando, invece di continuare a integrare i propri prodotti con più piattaforme di social media. Entrambe le società ha rifiutato di commentare se avevano discusso in passato.

Con questa acquisizione, Giphy diventerà parte di Instagramil social network di Facebook incentrato sulla condivisione di foto. La tua raccolta di Gif, che può essere integrata con altre applicazioni, sarà integrato anche più in Instagram e in altre app di proprietà di Facebook, come WhatsApp.

“La gente sarà ancora in grado di caricare Gif; gli sviluppatori e partner di API continueranno ad avere lo stesso accesso alle Api di Giphy; e per la comunità creativa di GIPHY sarà ancora in grado di creare contenuti di qualità”, ha detto Vishal Shah, vice presidente del prodotto a Instagram..

“Continueremo a mettere Giphy a disposizione di un più ampio ecosistema”, ha detto Giphy.

Il Economica Americana Per Le Libertà Progettoun gruppo di concorso con sede a Washington, ha esortato i regolatori per indagare e bloccare l’acquisizione.

“La fusione di Facebook-Giphy, è solo l’ultimo esempio della Federal Trade Commission, che si è tenuto in disparte, mentre Facebook e Google centralizzata controllo delle comunicazioni online,” ha detto il Direttore Esecutivo di Libertà Economica Sarah Miller.

Alfabeto di Google ha acquisito la piattaforma GIF Tenore nel 2018 e integrato nella funzione di ricerca di immagini, che, secondo Miller, minato il mercato competitivo che Giphy aveva creato. “Ora, Facebook è qui per raccogliere i pezzi, e di essere ancora più potente“, ha detto.

via: Venturebeat

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.