Il criterio di giochi (intergenerazionale) per Xbox One e Xbox Serie X imposto a Xbox Game Studios, durante questa e l’anno seguente ha una lacuna. Questo è stato riconosciuto da Phil Spencer, capo della Xbox e vice-presidente di Microsoft, in un’intervista a GameStar ha rivelato che se uno degli studi first-party si vuole fare un gioco in esclusiva per la prossima generazione, che permetterà.

“I giocatori vogliono giochi e creativo desidera creare un fantastico video giochi che raggiungono il maggior numero di persone possibile”, dice Spencer. “[…] abbiamo una visione che inizia con il giocatore, non con il dispositivo. Se la creatività dice, ‘no, io voglio questo gioco in esclusiva per la prossima generazione”. A noi sembra, beh, non abbiamo alcun problema con esso. Se, invece, dice che si vuole fare riferimento ad un determinato profilo di pubblico utilizzando diverse piattaforme e diverse generazioni, pertanto, noi sosteniamo che totalmente.”

“Si tratta di offrire alternative alla nostra creatività, far loro fare i giochi che vogliono e li gettano sulle piattaforme che vogliono”, aggiunge Spencer. “Non vogliamo imporre una direzione. Non si tratta di ‘queste sono le nostre piattaforme di e questi di qui, le mie regole”. Questo consentirà agli sviluppatori di creare il gioco che si desidera”.

Il video inizia con la risposta da Phil Spencer, indirizzata a questa notizia

Fino a ieri quando Phil Spencer ha detto che “i giochi di Xbox Game Studios che release nei prossimi due anni [2020 y 2021] come Halo Infinite sarà disponibile e suona incredibilmente bene in Xbox Serie e Xbox One”, non si sa che c’è stata un’eccezione, per motivi di politica creativa intergenerazionale. Tuttavia, si ha la possibilità non significa che si dovrà prendere vantaggio di. Il tempo dirà, ma oggi non è noto nessun gioco Xbox Game Studios in esclusiva per Xbox x Serie.

Per sapere cosa lavoro il team di Xbox Game Studios solo bisogno di aspettare a giovedì 23 luglio, quando alle ore 18:00 cet verrà rilasciato un Xbox Giochi Vetrina concentrati sui loro giochi.