Uno dei problemi principali di Google Chrome è che consuma RAM come se non ci fosse un domani. Microsoft ha implementato in Windows 10, una funzione in grado di ridurre il il consumo di RAM. Questo e altri miglioramenti sono stati per essere implementato dagli sviluppatori di Chrome, in primo luogo. Bene, infine, che questo non accadrà, e Google Chrome continuerà abuso di consumo di RAM.

Se qualcosa è critico con il browser di Google è di consumare molto di RAM senza la minima giustificazione. Più RAM hai, più consumato da Chrome, che non hanno il minimo senso. La funzione segmento (heap) che correggere questo problema, infine, non è stato implementato, è di più, il suo sviluppo è stato fermato nella sua tracce.

Google Chrome continua a utilizzare la RAM in eccesso

La funzione segmento-heap sarebbe un impostazione di rilievo nel consumo di RAM. Gli sviluppatori hanno visto che potrebbero influenzare le prestazioni del browser e il suo sviluppo è stato interrotto. Sembra che le prestazioni del processore diminuisce durante la navigazione con Google Chrome. Se volete qualcosa di più efficiente l’utilizzo della RAM abbiamo il Bordo basato su Chromium, che consuma circa 1GB di RAM in meno.

Questa nuova funzionalità di google Chrome per regolare il consumo di RAM desajustaba il consumo di potenza del processore. Secondo i test eseguiti con Tachimetro 2.0, il declino nelle prestazioni variava nel 10%. Inoltre, avevo bisogno di più risorse del processore, e il consumo è aumentato del 13%.

Questi dati hanno smesso di lo sviluppo della funzione che ha salvato la RAM ed è stato disattivato in Chrome 85. Attualmente si stanno analizzando la loro attuazione in futuro. Sottolinea che questo è negativo per i portatili, riducendo l’autonomia di questi sistemi.

Utilizzando questo aggiornamento di Chrome, è stata progettata per ridurre il consumo di RAM in un 27%. Mentre migliorando sia il consumo di RAM è positivo, gli sviluppatori credono che è meglio essere efficiente in termini di processore.