Guida per te all’acquisto del miglior televisore da 75 pollici

Attualmente puoi convertire il tuo Stadia in un cinema per pochi soldi. Possiamo trovare grandi televisori sul mercato a prezzi abbastanza convenienti. In questo articolo evidenzieremo che dovresti tenerne conto quando ne acquisti uno TV 75 pollici.

Introduzione

I televisori piatti si sono evoluti nel tempo. Abbiamo sul mercato televisori di formato sempre più grande con una migliore qualità dell’immagine. Non stiamo parlando solo di risoluzioni 4K, ma di altre tecnologie per migliorare la qualità dell’immagine come l’HDR.

Non solo sono stati adattati per offrire una migliore qualità dell’immagine, ma sono stati anche adattati ai giochi. Alcuni modelli includono il supporto per tecnologie come FreeSync di AMD o G-Sync di NVIDIA. Questo ci permetterà di giocare in televisione in un modo mai visto fino ad oggi.


Dimensioni TV da 7 pollici

Prima di lanciarti per acquistare un televisore da 75 pollici devi tener conto delle sue misure. Questi televisori sono caratterizzati dall’offerta di un rapporto di aspetto di 16: 9, per lo più.

Il parametro pollici si riferisce alla lunghezza diagonale del pannello, andiamo, dall’angolo inferiore sinistro all’angolo superiore destro. Il 75 pollici equivale a 190,5 cm (sì, praticamente due metri).

Come è logico, la diagonale è ciò che segnerà le dimensioni del televisore. Approssimativamente avremo una lunghezza di 166cm e un’altezza (senza contare la base o le gambe) di circa 94cm. Dobbiamo tenere presente che queste misure dipendono dalle montature dei diversi produttori, quindi possono variare verso l’alto, o comunque essere più lunghe e più alte.

dimensioni tv 75 pollici

Dimentica i proiettori

Per una stanza standard, un proiettore è una pessima idea, soprattutto a causa delle distanze. Un televisore da 75 pollici richiede circa 2 metri di distanza tra il televisore e il divano. Per un proiettore possiamo arrivare il doppio, sempre a seconda delle dimensioni del pannello.

Ma ci sono altri parametri da tenere in considerazione, come ad esempio:

  • I televisori offrono una migliore qualità dell’immagine e dispongono di migliori tecnologie per la qualità dell’immagine
  • Un proiettore con risoluzione 4K può essere molto più costoso di una TV da 75 pollici con la stessa risoluzione
  • La TV include la funzione di accesso a contenuti multimediali come YouTube, Netflix, Amazon Prime, ecc.
  • I televisori hanno una qualità audio notevolmente migliore, ma i proiettori richiedono principalmente altoparlanti aggiuntivi
  • I proiettori hanno ventole integrate per raffreddare le lampade, che genera rumore e tende a peggiorare con la polvere
  • Dobbiamo tenere presente che le lampade per proiettori hanno una vita utile limitata e sono generalmente molto costose
  • Un proiettore spesso richiede poca luce per entrare nella stanza per fornire la migliore qualità dell’immagine

Suggerimenti per la scelta di una TV da 75 pollici

  • Marchio: Uno degli aspetti principali da tenere in considerazione è sapere chi è il produttore del televisore. I produttori più riconosciuti sono Sony, LG, Samsung e Philips, che operano in questo mercato da molti anni e hanno una grande esperienza. Abbiamo anche le società TCL e Xiaomi che offrono televisori di ottima qualità e prezzo adeguato. Infine abbiamo Hisense, un produttore poco costoso che tende ad avere alcuni difetti, soprattutto nelle tecnologie che supporta.
  • Risoluzione dell’immagine: Attualmente nessuna TV da 75 pollici offrirà una risoluzione inferiore a 4K. Questa risoluzione è stata standardizzata nel mercato. Non consigliamo una SmartTV da 75 pollici con risoluzione 8K, principalmente perché è molto costosa.
  • Tecnologie che supporta: Qualsiasi TV di queste dimensioni ci offrirà supporto per la tecnologia HDR 10, quindi su questo lato siamo coperti. Se disponi di altre tecnologie che migliorano la qualità dell’immagine, tanto meglio.
  • Connettività: Porte DisplayPort, HDMI e USB 3.0, è il minimo che possiamo chiedere a questi televisori (ed è quello che di solito offrono). Logicamente maggiore è il numero di porte, meglio è, meglio è.
  • Hardware: Gli SmartTV integrano componenti come processore, RAM e ROM (storage), oltre alla possibilità di connessione wireless. Normalmente il processore avrà 4 core, più che sufficienti. Il punto in cui di solito viene aggiustato molto è nella capacità di stoccaggio, che di solito è più che equa.
  • Suono: Qui la verità è che c’è ben poco da graffiare. Le SmartTV sono caratterizzate dall’essere molto piatte e ciò limita l’integrazione di una buona qualità del suono. Non avrai altra scelta che sborsare soldi extra per una soundbar potente e di buona qualità.
  • Medio: Gli SmartTV consentono di appenderli al muro senza grossi problemi. Se vogliamo averlo su un mobile, dobbiamo tener conto della base di appoggio. Una base centrale sarà la migliore, poiché richiederà un mobile più corto. Nel caso di avere due gambe, dobbiamo conoscere la loro lunghezza e avere un mobile più lungo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *