I minatori di Raptoreum sono alla ricerca di CPU AMD Ryzen per la loro cache L3

Sembra che Ethereum abbia un partner che continuerà a infastidire il mercato consumer, e questo è il Raptoreum, che sta guadagnando sempre più forza, con l’eccezione che questa criptovaluta non viene estratta con le GPU, ma lo fa con le CPU, ed essendo fortemente dipendenti dalle dimensioni della cache L3, i processori AMD Ryzen 9 e Ryzen Threadripper sono quelli che stanno guidando le classifiche minerarie.

Come con Ethereum, qui non c’è ASIC, ed è che gli sviluppatori di Raptoreum si sono dedicati al metodo di mining della CPU alimentato dall’algoritmo di mining GhostRider. per mantenere la rete blockchain di Raptoreum pulita dagli ASIC. Fondamentalmente GhostRider è una combinazione degli algoritmi Cryptonite e x16r con alcune modifiche significative nella codifica del singolo mix utilizzando una tecnica di scrambling intensa rispetto al metodo x16r, quali pressioni esercitano sull’intensità del mining della cache L3 della CPU.

La più grande dimensione della cache L3 della CPU si trova solo nelle CPU Ryzen Threadripper o EPYC 7742 per i server, ma AMD le realizza in poche unità, quindi Le serie Ryzen 9 5000 e 3000 sono le CPU più popolari per il mining. Curiosamente, ora alcuni Ryzen 6000 arriveranno con la 3D V-Cache, quindi saranno l’opzione migliore per estrarre questa criptovaluta senza ricorrere a CPU della gamma o server HEDT, che sono molto più costosi.

Il Ryzen 9 3900X o 5900X offre un hashing di 5100 H/sec, che è stato migliorato con i kit di memoria a bassa latenza CL16 o CL14. Un po’ di overclock potrebbe anche portare a una maggiore velocità di hashing, ma non compensa il consumo di energia nell’equazione dei costi. Il consumo energetico stimato per il sistema Ryzen 9 3900X è 190W con impostazioni OC.

Raptoreum ha appena superato Monero in termini di redditività mineraria per essere una nuova valuta proof-of-work con forti ambizioni, così come guadagna valore, il suo mining sarà più interessante, e più nei sistemi di mining Ethereum, dove la CPU ora avrebbe anche un ruolo chiave per aumentare il profitto del sistema.

Al momento della scrittura, ogni Raptoreum vale $ 0,01473 dopo aver registrato una crescita del 12,40%. Oggi è venuto per valere $ 0,01551, il suo valore record, e con questi dati, è prevedibile che più minatori vorranno approfittare di questo momento per monopolizzarne il maggior numero possibile poiché si prevede che questa crescita continui.

attraverso: Bitcoinpress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.