Atos ha annunciato che è il primo supercomputer con la grafica Nvidia A100, vi parlo di BullSequana X2415quale sarà il primo supercomputer di uno nuovo con prestazioni senza precedenti per l’HPC carichi di lavoro e dell’Intelligenza Artificiale. In termini di processore, non ci sono sorprese: AMD EPYC.

Il BullSequana X2415 per aumentare la potenza di calcolo di oltre 2 volte e ottimizzare il consumo di energia grazie alla soluzione brevettata DLC (Raffreddamento diretto a Liquido) Atos, che, come indica il suo nome significa l’acqua di raffreddamento, essendo il più curioso di tutti, che utilizza acqua calda per raffreddare la macchina, che permette di essere al 100% più efficiente rispetto ad altre soluzioni.

Il fortunato è il centro di ricerca Forschungszentrum Jülichad integrare questa nuova lama nel modulo di rinforzo per espandere la sua attuale supercomputer JUWELS BullSequana, il che rende il primo sistema al mondo ad utilizzare questa nuova tecnologia. Il rinforzatore di JUWELS fornirà ricercatori di tutta Europa un incremento significativo di risorse di calcolo.

Alcuni dei progetti che si muovono sono lo “Human Brain Project” della Commissione Europea e i Laboratori di Jülich “La Scienza Del Clima“e “Sistemi Molecolari“. Una volta completato il dispiegamento di questa estate, è previsto che il sistema di supercalcolo, aggiornati, gestito con il software ParaStation Modulo ParTec, fornire una massima performance di calcolo, per oltre il 70 petaflops barriera/sche cosa rende il supercomputer più potente in Europa e in una vetrina di architettura exascalar europea.

“Siamo orgogliosi di essere uno dei primi produttori di supercomputer nel mondo comprendono la GPU A100 da Nvidia e di essere in grado di offrire ai ricercatori di tutto il mondo il massimo delle prestazioni di applicazioni per i loro carichi di lavoro HPC e IA”, dice Agnès Boudot, senior Vice president, head of HPC e Quantum in Atos. “Siamo molto entusiasti di lavorare con Julich per aumentare la loro potenza di calcolo e consentendo al sistema di JUWELS a diventare il più potente supercomputer in Europa”.

Atos è uno dei principali player mondiali nel server di fascia alta di mercato. È il principale fornitore di sistemi HPC con sede in Europa, grazie in larga misura le prestazioni e la potenza dei loro sistemi BullSequana, per la sua grande esperienza e l’innovazione tecnologica e la loro capacità di gestire efficacemente i progetti su larga scala a livello globale. Ha raddoppiato la sua presenza nella classifica TOP500 negli ultimi 5 anni e la quota di mercato dei server in tutto il mondo continua a crescere. Noi crediamo che la Atos è uno dei principali produttori di supercalcolo che sarà probabilmente beneficiare nei prossimi anni, la domanda di sistemi di exaescala essere più significativo,” ha detto Steve Conway, Senior Advisor di Hyperion di Ricerca.