Il sondaggio rivela che quasi la metà dei dipendenti ha subito “abuso”

Dopo il rumore generato da Activision Blizzard, ora tutti gli occhi sono puntati sullo studio svedese Paradox Interative, noto per essere dietro le saghe di Cities: Skylines e Crusader Kings.

Che sia sotto esame è dovuto alla divulgazione dei dati di un’indagine condotta dal sindacato in Svezia. In cui, solo 133 dei suoi oltre 400 dipendenti nel paese ha deciso di compilarlo, rivelando che 44% aveva dichiarato di aver subito una sorta di “maltrattamento” sul lavoro.

Questo era peggio per le dipendenti di sesso femminile, dal momento che el Il 69% ha segnalato qualche tipo di abuso. Varie forme di molestie e discriminazioni basate sul sesso sembrano essere la principale fonte di denunce. Come spesso accade in questi casi, le persone colpite credono che ci sia una cultura del silenzio intorno ai comportamenti tossici, e “quasi nessuno“di coloro che si lamentano sentono che Paradox Interactive li ha affrontati adeguatamente.

Come commenta lo stesso studio, in questo caso potrebbe esserci qualche elemento di distorsione dell’autoselezione: dipendenti che si sono sentiti maltrattati potrebbero essere stati più propensi a partecipare al sondaggio, distorcendo un po’ le cifre.

Nonostante ciò, si tratta di un’alta percentuale di lavoratori, ed è per questo che la stessa Paradox ha dichiarato che prevede di condurre un’indagine e un audit più approfonditi delle sue pratiche di risorse umane, che raccoglierà i dati di tutti i dipendenti dell’azienda per dare cifre esatte della situazione.

“Ovviamente, i risultati di questa indagine sono molto preoccupanti. Il team di gestione vuole assicurarsi che questi dati vengano presi in considerazione, ma intraprendere un’azione immediata e diretta è legalmente difficile a causa della natura informale dell’indagine (che non vuol dire che ha rifiutato a titolo definitivo).

La scorsa settimana abbiamo deciso di incaricare una società indipendente di controllare i nostri processi di gestione e segnalazione di discriminazioni e molestie. Chiederemo anche loro di condurre un sondaggio completo che ci fornisca dati chiaramente definiti e utilizzabili che possiamo utilizzare per apportare modifiche significative”.

attraverso: Wccftech

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.