Dopo i recenti incidenti a Ubisoft che coinvolgono accuse di abusi sui minori, ad un multiplo dei suoi funzionari, il Vice presidente di Servizi Creativi e di Pubblicazione di società Tommy François ha lasciato la sua posizione di essere uno degli imputati.

La notizia è stata confermata dal proprio CEO Yves Guillemot, che ha comunicato questa decisione per i loro dipendenti via e-mail. Questa dichiarazione indica che dopo essere stato sospeso per un mese, François ha presentato le proprie dimissioni permanente per l’azienda, anche se non ha dato ulteriori informazioni circa le cause che hanno portato a questa rassegnazione.

La presente clausola di esclusione oltre ai numerosi funzionari di alto rami di azienda, che ha portato l’amministratore delegato della società per dichiarare la sua delusione dopo i fatti:

“È ormai chiaro che alcune persone tradito la fiducia che avevo riposto in loro, e non di valori comuni, condivisi a Ubisoft. Non ho mai compromesso i miei valori e di etica, e non sarà mai. Voglio continuare a dirigere e trasformazione di Ubisoft per affrontare le sfide di oggi e di domani.”

L’azienda sta attraversando una lunga trasformazione dopo tutti questi fatti, e per il bene dei loro dipendenti, speriamo che si sarà in grado di ristrutturare con persone che condividono i valori e il fine a questi casi di abuso che inquinano il settore. Linea sia come la situazione si evolve.

Che ne dite di tutti questi casi di abuso in Ubisoft? Quello che sembrano essere queste rinunce?

Fonte: PCGamer