Buoni i dati finanziari, Intel sembra essere stato solo un miraggio per le ultime informazioni. Dopo l’annuncio del ritardo della sua litografia di 7nm, le cose sono solo andato in discesa e senza freni. Intel in aggiunta a tutti questi problemi, anche più problemi con la produzione di 14nm. Come abbiamo già detto un paio di settimane fa, quasi non ci sono processori Intel Comet Lake-S per mancanza di produzione.

Il 18 luglio, abbiamo chiesto dove erano i processori Comet Lake-S, poiché non c’era nessun titolo. Abbiamo ottenuto Intel su di esso, e ci ha detto che la domanda era stata superiore a quanto previsto in un primo momento. I problemi di produzione che trascinare la società sarebbe la vera risposta al problema.

Intel avrà problemi di produzione per almeno 3 anni

TSMC ha già indicato che essi non aumentare la capacità produttiva dei propri impianti da parte di Intel. Considerare che le esigenze di Intel sono temporanei e non vale la pena di un grande investimento. Questo causerebbe il 14nm di Intel continuano a essere saturo e non ci sarebbe una soluzione per il breve o medio termine.

Secondo i rapporti, la produzione di 14nm non sarebbe tornato alla normalità fino all’anno 2023. Durante questo periodo la società continuerà con i maggiori problemi di produzione, e le difficoltà a competere sul prezzo con AMD. Ridurre i prezzi per Intel sarebbe vendere di più, aggravando i problemi e generare aumenti di prezzo e tornare per iniziare.

L’anno 2023, può sembrare un’data raro, perché nel 2022 si dovrebbe vedere i processori Ontano Lago-S @ 10nm. La spiegazione di questo è che la sua iGPU e il suo chipset sarebbe mantenere la produzione in litografia a 14nm. Oltre ad altri prodotti come i processori per l’Internet delle Cose.

Possibilmente Intel per finire alla ricerca di ulteriori partner come Global Foundries e Samsung. Entrambi hanno getti di suo, e in grado di produrre chip semplice, iGPU e chipset, tra gli altri. Noi, che i prossimi anni saranno molto duri per Intel.

Fonte: MD