Intel raggiunge una quota di mercato del 74% in Giappone

Come rivelato dalla società di ricerca giapponese BCN Ranking, Intel è riuscita a raggiungere una quota di mercato del 74% in Giappone per quanto riguarda CPUx 86 per il mercato consumer. L’azienda indica che queste cifre provengono dai principali rivenditori e negozi online del paese, che rappresentano il 40% del mercato giapponese dei PC, mentre la restante percentuale proviene da apparecchiature preassemblate dai marchi.

Il punto di flesso arrivato a maggio 2021quando Intel è riuscita a porre fine al dominio di AMD nel Paese, anche se era aprile 2021 quando le cifre hanno iniziato a salire, cioè solo un mese dopo del lancio dei processori Intel Core di 11a generazione (Rocket Lake), mentre con Alder Lake si raggiunge il punto massimo di quota di mercato da gennaio 2020, e vedendo la linea di crescita del grafico, tutto sembra indicare che la 12ª Gen di CPU sia arrivata prepotentemente nel Paese.

Quota di mercato AMD vs Intel Japan gennaio 2022

Se vogliamo vedere più da vicino in cosa si traduce questa percentuale, l’Intel Core i5 ha rappresentato il 35,7% delle vendite. Il Core i7 rappresentava il 25%, mentre il Core i3 e il Core i9 rappresentavano rispettivamente il 10,4% e il 7,5%.

Nel caso di AMD, è indicato che i Ryzen 5 sono stati in grado di monopolizzare solo il 12,6%, il punto più basso dalla metà del 2020, poiché questa gamma rappresentava oltre il 40% delle vendite. Le cifre per Ryzen 7 e Ryzen 9 sono state omesse, anche se è indicato che AMD ha problemi di disponibilità nel paese, quindi sarebbe un fattore aggravante per le CPU Intel di 12a generazione, anche se questo non ha influito sui prezzi.

attraverso: I miei driver

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.