Intel sarà uno dei principali clienti di TSMC nel 2023

È risaputo che presto il CEO di Intel incontrare i dirigenti di TSMC per garantire un’allocazione significativa di wafer a 3 nm per i loro progetti futuri, ma secondo gli ultimi rapporti, questa collaborazione sarà a lungo termine, almeno fino a TSMC debutta il processo di produzione a 2 nm nel 2025, motivo per cui Intel è indicata come uno dei primi tre clienti di TSMC già nel 2023.

È previsto così che Intel contesta l’assegnazione dei wafer con Apple e Nvidia, gli altri due principali partner di TSMC, e va ricordato che AMD avrebbe preferito diversificare la propria dipendenza e sarà fortemente dipendente dai processi di produzione di Samsung FoundryCome con un tale partner, saresti il ​​​​cliente principale, che non solo ti darà accesso prioritario ai processi di produzione più avanzati della fonderia, come 3 nm e 4 nm, ma anche un netto aumento dell’allocazione di wafer.

“Secondo l’industria dei semiconduttori, Gelsinger ha portato diversi dirigenti senior a Taiwan per incontrare il presidente di TSMC Wei Chieh-jia e altri dirigenti senior per concentrarsi sulle prestazioni a 3 nm e sull’acquisizione di wafer, nonché sui dettagli della futura cooperazione, un grande ordine per i wafer era già stato negoziato contrattualmente, e questo accordo non sarà influenzato dal recente discorso di Gelsinger sull’instabilità di Taiwan.

Poiché interrompere la partnership sarebbe una grave perdita per entrambe le parti, si prevede che la cooperazione tra Intel e TSMC continuerà almeno fino alla litografia a 2 nm dopo il 2025, che è importante per la redditività e gli obiettivi di recupero delle quote di mercato”.

attraverso: Digitimes

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.