La FAA lancia una proposta per identificare a distanza tutti i droni negli Stati Uniti.

Il sito droni, sia per uso commerciale che ricreativo, sono diventati niente di insolito da vedere oggi. Il fatto è che questi piccoli aerei telecomandati sono oggi ampiamente utilizzati in un numero enorme di settori, la maggior parte dei quali sono positivi. Tuttavia, tra questi usi dei droni ce ne sono altri che possono rappresentare un pericolo per la società in generale. Questo è il motivo per cui il Amministrazione federale dell’aviazione degli Stati Uniti (FAA) ha annunciato la sua proposta di poter identificare e localizzare tutti i droni per volare negli Stati Uniti.

Secondo le autorità della FAA, questa nuova misura potrebbe contribuire a identificare le potenziali minacce per la sicurezza del paese, e offrirebbe maggiori possibilità di azione contro di loro. Secondo il rapporto pubblicato dalla FAA, i droni sono un segmento in rapida crescita, esistente intorno a 1,5 milioni di droni registrati dall’agenzia stessa, e più di 160.000 piloti distribuito in tutto il paese.

L’obbligo di identificare l’aeromobile coprirebbe tutti gli aerei di pesatura 250 grammi o più. Per ora, la nuova misura dovrà passare attraverso un periodo di possibili obiezioni di 60 giorni di duratae potrebbe entrare in vigore nei prossimi anni sul suolo americano.

via: Engadget

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *