La Nvidia GeForce RTX 30 LHR ha visto il suo pieno potenziale di mining rilasciato

Gli sviluppatori di NiceHash hanno annunciato di essere stati i primi a farlo sblocca tutto il potenziale delle schede grafiche Nvidia GeForce RTX 30 Lite Hash Rate (LHR), e questo implica che dopo essere stati i primi a sbloccare il 70% del potenziale di queste GPU per il mining di criptovalute nell’agosto 2021, ora sappiamo che ci sono voluti 9 mesi per sbloccare il restante 30%, e questo implica che il mining le prestazioni saranno le stesse delle GPU originariamente lanciate, che non avevano il sistema di sicurezza che ha bloccato le prestazioni di mining al 50% per scoraggiare l’acquisto di GPU di gioco per il mining.

Fattoria mineraria con 78 GPU Nvidia GeForce RTX 3080

Per riferimento, ci dicono che ora una Nvidia GeForce RTX 3080 Ti offrirà un Hash Rate di 117MH/s mining di Ethereum rispetto allo sblocco precedente che permetteva di raggiungere tra 85-88 MH/s. Naturalmente, c’è una piccola eccezione, tutte le GPU LHR sono sbloccabili tranne la GeForce RTX 3050 e la GeForce RTX 3080 12GBche dispongono di un algoritmo LHR aggiornato che non sono stati in grado di violare.

“Siamo molto felici di dirti che NiceHash QuickMiner (Excavator) è il primo software di mining che sblocca completamente (100%) le carte LHR!”, afferma NiceHash.

“Ora puoi guadagnare più profitto di qualsiasi altro software di mining sul mercato se utilizzi schede grafiche LHR con NiceHash QuickMiner. Il supporto per NiceHash Miner è in arrivo. Questo lo rende anche più vantaggioso rispetto al mining diretto in un pool, poiché un altro software è non è in grado di liberare la piena capacità del tuo hardware.

attraverso: Videocardz

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.