Microsoft Edge 87 È la nuova versione stabile del browser di Microsoft e se ieri abbiamo fatto eco al lancio di Chrome 87, si può già immaginare dalla numerazione da dove proviene tutto: Chromium 87, la base di entrambi e di pochi altri browser web popolare sul mercato, con le poche eccezioni di Firefox e Safari.

A differenza del resto dei derivati ​​di Chromium, tuttavia, Microsoft Edge, come Chrome, è governato dallo stesso numero di versione, il che non significa che le novità siano le stesse per tutti. Pertanto, sebbene alcune delle novità di Chromium 87 relative al motore di navigazione siano comuni a tutti, non vengono implementate con la stessa velocità.

Le novità di Chromium 87, che secondo Google portano “il maggior incremento di prestazioni degli ultimi anni”, saranno implementate nei diversi derivati ​​in quanto i loro gestori hanno testato e verificato che non interferiscono con le proprie modifiche, ma finiranno per arrivare -a Chrome lo ha già fatto, in tutti i casi. In Microsoft Edge 87, alcuni sono incorporati.

Microsoft Edge 87

La verità, tuttavia, è che Microsoft Edge 87 è un aggiornamento che riceve principalmente patch di sicurezza, recupera una delle funzioni del vecchio Microsoft Edge e il resto, il grosso è limitato per il momento agli ambienti aziendali. Ma ce n’è un po ‘per tutti.

La novità più eclatante di Microsoft Edge 87 è il ritorno del funzione di acquisto, quello che inviava avvisi di coupon e offerte mentre l’utente navigava nei siti di acquisto. Bene, eccolo di nuovo per chiunque sia interessato e chi no, per disattivarlo dalle preferenze del browser, poiché è attivato di default.

Altre nuove funzionalità di Microsoft Edge 87 disponibili per tutti gli utenti includono il supporto della tastiera nella funzione di evidenziazione del visualizzatore di documenti PDF e la rotazione del foglio nella visualizzazione di stampa quando si stampa su entrambi i lati. E un po ‘di più.

Nel ambienti aziendali potrai godere di molte altre modifiche, la più importante delle quali è l’avvio automatico del browser quando Internet Explorer viene utilizzato su siti incompatibili. Una modifica che alla fine raggiungerà tutti gli utenti di cui è possibile espandere le informazioni a questo link.

Insomma, lo sviluppo di Microsoft Edge sta andando sempre più rafforzandosi, nonostante questa versione non porti grandi novità