Samsung ha presentato i nuovi membri della gamma Galaxy S: Galaxy S21, Galaxy S21 + e Galaxy S21 Ultra. Tre dispositivi che segnano un’evoluzione rispetto alle generazioni precedenti, anche se senza troppi shock. Dopo un primo contatto condivido le mie Prime impressioni, come sempre, e qui uno spoiler: Mi sono piaciuti ma non me ne sono innamorato. Vediamo cosa ha attirato di più la mia attenzione sui tre nuovi telefoni Samsung.

Prima, una piccola riflessione: innovare è complesso, soprattutto quando non ci si prende il tempo per farlo. Samsung ha un gran numero di dispositivi mobili sul mercato, che si distinguono nelle diverse gamme per attributi come prestazioni, design e fotocamere. La famiglia Galaxy S ne è la prova e i nuovi cellulari della gamma si presentano con la sfida di soddisfare le aspettative che ogni lancio del marchio risveglia.

 

Funzionalità Galaxy S21, S21 + e S21 Ultra 5G

S21 UltraS21S21 +
SCHERMO6,8 “Dynamic AMOLED 2x
120 Hz
WQHD +
AMOLED dinamico 2X
6,2 pollici
FHD + (2.400 x 1.080 px)
48-120 Hz
1.300 nit
AMOLED dinamico 2X
6,7 pollici
FHD + (2.400 x 1.080 px)
48-120 Hz
1.300 nit
PROCESSOREExynos 2100Exynos 2100Exynos 2100
RAM12/16 GBLPDDR5 da 8 GBLPDDR5 da 8 GB
CONSERVAZIONE128/256/512 GB128/256 GB128/256 GB
VIDEOCAMERA POSTERIORE108 MP f / 1.0
Ultra grandangolare 12 MP f / 2.2
Tele 10 MP f / 2.4
Tele 10 MP f / 4.9
Laser AF ToF
Ultra grandangolare: 12 MP, f / 2.2, 120º, 13 mm, OIS
Grandangolo: 12 MP, f / 1.8, 79º, 26 mm, OIS
Teleobiettivo: 64 MP, f / 2.0, OIS
Ultra grandangolare: 12 MP, f / 2.2, 120º, 13 mm, OIS
Grandangolo: 12 MP, f / 1.8, 79º, 26 mm, OIS
Teleobiettivo: 64 MP, f / 2.0, OIS
FOTOCAMERA FRONTALE40 MP f / 2.210 MP, f / 2.2, 80º10 MP, f / 2.2, 80º
TAMBURI5.000 mAh
Ricarica rapida 25 W.
Ricarica wireless da 15 W.
Wireless PowerShare
4.000 mAh
Ricarica rapida da 25 W.
Ricarica senza fili
4.800 mAh
Ricarica rapida 25 W.
Ricarica senza fili

Un design con personalità

Quindi, per quanto riguarda il design, Samsung riesce a definire uno stile chiaro: vedi i Galaxy S21 e non hai dubbi che siano Galaxy. Questa volta hanno optato per finiture opache, che penso siano un successo totale a causa del problema delle impronte. Sai cosa mi fa disperare avere il mio cellulare coperto di impronte. Orrore. Con la finitura opaca che risparmi.

Combinare due tonalità e finiture per mettere in risalto il modulo fotocamera è sembrata un’idea interessante per consolidare uno stile. Tuttavia, il modulo è ancora molto prominente nel Galaxy S21 Ultra, tanto che è impossibile metterlo su un tavolo senza essere sbilanciato. Cose della lente posteriore di cui parlerò più tardi.

In mano hanno una buona presa, non scivolano e si maneggiano bene con una mano, nonostante le loro dimensioni. Non sono leggeri. L’S21 Ultra, infatti, l’ho trovato molto pesante. E spesso, non è affatto elegante. Ha buone finiture, puoi vedere di essere di fronte a un cellulare di fascia alta, ma che ha guadagnato peso rispetto alle generazioni precedenti. Lo stesso è un problema di stampa, viste le sue finiture curve o arrotondate, rispetto a quelle più squadrate della gamma Note.

Il il retro dell’S21 e dell’S21 + è in policarbonato, mentre l’S21 Ultra è in vetro Corning Gorilla Glass Victus. Per quest’ultimo abbiamo due finiture: nera e una simile al tornasole. Per gli altri ci sono accostamenti pastello che ritengo ideali giocando con il rosa o il viola chiaro. Hanno un aspetto esteticamente più bello, sia per dimensioni che per colore. Ma sai che è solo una questione di percezione, c’è un pubblico per tutto.

Quello che è vero è che tutti e tre hanno IP68, quindi puoi usarli senza problemi o preoccupazioni. E nessuno dei due ha uno slot microSD, sebbene il vassoio sia dual SIM.

Anche per quanto riguarda il design, c’erano state molte speculazioni sulla possibilità che Samsung includesse il S-Pen sul Galaxy S21. E ha, anche se non come previsto: ha presentato un file custodia che include una S-Pen. Si acquista come accessorio e sarà disponibile in due versioni: con e senza Bluetooth. È uno stilo passivo, cioè non ha bisogno di una carica, e ci permetterà di scrivere sullo schermo e (a patto di catturare quello con bluetooth) utilizzare la maggior parte (se non tutte) le funzioni della S-Pen che abbiamo visto nel Galaxy Note20. .

Senza innamorarsi, il Samsung Galaxy S21 soddisfa, a prima vista, la loro missione in termini di design: sai di avere un cellulare di fascia alta in mano e non dubiti per un secondo che sia un Galaxy, perché continuano le linee guida di un’estetica che sta lasciando il segno, a design con personalità.

Un display interessante

I tre modelli montano un pannello Dynamic AMOLED 2X con una frequenza di aggiornamento fino a 120 Hz. Al di là dell’ovvia differenza di dimensioni, va notato che l’S21 Ultra non è solo il più grande, ma anche quello con la più alta risoluzione dello schermo ( WQHD +) e che puoi abbassare la sua frequenza di aggiornamento a 11 Hz per risparmiare energia; mentre Galaxy S21 e Galaxy S21 + hanno una risoluzione Full HD +.

Importante: in tutti i casi, la frequenza di aggiornamento dello schermo può essere scelta tra due opzioni, 60 Hz, o “Adattabile” in cui il terminale stesso stabilisce l’opzione migliore in base al contenuto o all’uso che viene dato. Ciò significa che non possiamo “forzare” i 120 Hz quando andiamo a suonare, per esempio, dobbiamo fidarci che il terminale sia “pronto” abbastanza per raggiungere questa velocità.

Detto questo, l’uso dello spazio è chiaro: non si tratta di mettere lo schermo più grande, ma di sfruttare lo spazio. E questo è stato ottenuto dai modelli con schermo infinito di Samsung per molto tempo. Nella parte centrale superiore dello schermo abbiamo la fotocamera incorporata in un piccolo foro, senza notch. Buona.

Prestazioni e batteria

In assenza di test di batteria o di performance, in questa sezione possiamo solo fare riferimento ai dati tecnici: con il processore EXYNOS 2100 appena presentato, tutto indica che la fluidità è garantita, e che il Galaxy S21 ha tutto per brillare in connettività e Intelligenza Artificiale. Ora, dovremo testarlo a tempo debito, anche se essendo il produttore che è, penso che fin dall’inizio saranno fluidi e altrimenti sarebbe una sorpresa. Peggio. Anche se è il 2021 e tutto può succedere.

Per quanto riguarda la RAM e lo spazio di archiviazione, abbiamo diverse combinazioni:

  • Galaxy S21: 8 GB di RAM e 128 GB / 256 GB di spazio di archiviazione
  • Galaxy S21 +: 8 GB di RAM e 128 GB / 256 GB di spazio di archiviazione
  • Galaxy S21 Ultra: 12 GB / 16 GB di RAM e 128 GB / 256 GB / 512 GB di spazio di archiviazione

Per quanto riguarda la batteria più o meno la stessa: abbiamo 4.000 mAh in Galaxy S21, 4.800 mAh in Galaxy S21 + e 5.000 in Galaxy S21 Ultra. In assenza di poterlo verificare, devi credere che durino tutto il giorno e così via. Mantengono la ricarica rapida, la ricarica rapida wireless e la ricarica reversibile per alimentare altri cellulari o accessori compatibili come le cuffie.

Fotocamere migliorate

In tutta la gamma Galaxy S21 troviamo miglioramenti hardware, ma soprattutto software. È evidente che stiamo, ancora una volta, affrontando un’evoluzione essendo le modifiche hardware più interessanti e differenziali che troviamo nella versione Ultra, abbinando un sensore da 108 megapixel migliorato rispetto al Note20 Ultra: in questo caso si ha un algoritmo migliorato per raggruppare i pixel in condizioni di scarsa illuminazione. ulteriore monta due teleobiettivi: uno zoom x3 e uno zoom ottico x10. Entrambi gli obiettivi hanno doppi pixel con i quali tutti i pixel contribuiscono alla messa a fuoco ed è più veloce. La proposta è completata da un obiettivo super grandangolare da 12 megapixel.

Un’informazione: attraverso il Intelligenza artificiale È in grado di stabilizzare l’immagine quando ingrandiamo più di 20x. Lo fa attraverso una guida che ti avvisa in un riquadro che diventa giallo per avvisarti quando scattare la foto perché è a fuoco.

Ora, oltre ad entrare nelle caratteristiche della gamma S21 che possiamo perfettamente vedere nella tabella delle specifiche, evidenzierò i miglioramenti nelle funzioni della fotocamera comuni a tutti e tre i modelli. Nella modalità “Single Capture” che abbiamo incontrato sull’S20, ora ci sono più opzioni per acquisire e memorizzare i contenuti. Ci sono miglioramenti nell’intelligenza artificiale che ora identifica il momento in cui sorridi, ad esempio, per scattare la foto. Questa modalità è compatibile con le fotocamere posteriore e anteriore di tutti e tre i modelli.

In modalità ritratto (con la parte posteriore e anche quella frontale) in tutti i modelli abbiamo un paio di miglioramenti: la possibilità di adattare la luce per illuminare il volto del soggetto da fotografare. E un filtro che sfuma lo sfondo in un colore simile ai vestiti che indossi, per abbinarlo, in modo che l ‘”effetto bokeh” sia più naturale. Tutto questo assistito dall’Intelligenza Artificiale.

E nella registrazione video abbiamo miglioramenti nella capacità di registrare ad alta risoluzione, ma soprattutto vale la pena notare nuove funzionalità in determinate modalità. Mi è piaciuto particolarmente il Modalità “Prospettiva del regista” che ci offre un’anteprima di ciò su cui ciascuna delle fotocamere posteriori si sta concentrando e puoi apportare modifiche dinamicamente ai focus

Un’altra funzione di questa modalità ci consente di registrare contemporaneamente con la fotocamera posteriore e la fotocamera anteriore. Esistono tre modi per comporre l’immagine: “immagine nell’immagine” in cui l’immagine registrata dalla fotocamera anteriore viene visualizzata in un fotogramma all’interno dell’immagine registrata con la fotocamera posteriore. Poi, “schermo diviso” che compone un video con la ripresa che esce davanti e la ripresa che esce dietro. E una modalità che combina la fotocamera anteriore con tre piani della parte posteriore e che ti consente di cambiare fotocamera.

Per quanto riguarda la parte anteriore, abbiamo un file obiettivo singolo da 10 megapixel su Galaxy S21 e Galaxy S21 + e obiettivo da 40 megapixel su Galaxy S21 Ultra. Le funzioni di queste fotocamere hanno lo scopo di ottenere selfie sempre più naturali e combinarli con filtri interessanti per creare contenuti. E ci dà la possibilità di registrare contenuti in 4K a 30 fps e 60 fps.

Senza dubbio opzioni interessanti per sfruttare le potenzialità delle fotocamere che montano il Galaxy S21. Trovo interessante che si preoccupino dell’innovazione nelle funzioni e negli usi più che nell’hardware che poi sottoutilizziamo.

Un cellulare conforme, senza sorprendere

L’innovazione ogni pochi mesi è una questione complessa. Samsung solo pochi mesi fa ha lanciato la gamma Galaxy Note20, quindi è normale che alcune delle funzioni che abbiamo visto allora siano ora ereditate dalla famiglia Galaxy S21. E gli altri che abbiamo incontrato con il Galaxy S20 sono migliorati.

La famiglia Galaxy S21 riuscirà sicuramente a intrufolarsi tra i migliori cellulari del 2021, e da quello che si può vedere in questo primo contatto, non c’è dubbio che saranno tra i terminali con la migliore fotocamera che si possa acquistare in questo momento. Sono mobili che rispettano, senza emozioni, ma senza dubbio saranno opzioni da considerare per chi opta per le opzioni offerte dal Galaxy Ecosystem. In base alle specifiche, suppongo che le prestazioni saranno più che sufficienti. Batteria vedremo.

È chiaro che Samsung ha alzato la scommessa sulle prestazioni, che ha anche superato il potere, ma non fa mai male in questi casi, meglio che non essere all’altezza. Ha migliorato il design, senza rischiare troppo. E mantiene la sua tendenza a migliorare le funzioni per spremere il potenziale delle sue fotocamere. Siamo quindi di fronte a una netta evoluzione di questi terminali, che si superano sotto diversi aspetti, ma che non rivoluzioneranno il mercato. Forse dopo averli provati cambio idea, te ne parlerò a tempo debito.