Nvidia annunciato il lancio del suo SDK (Software Development Kit) Nvidia CloudXR 1.0che porterà in streaming ad un altro livello, e permette di La Realtà Virtuale (VR), la Realtà Aumentata (AR) e Mixed Reality (MR) in questo modo, e sì, che potrebbe significare che, a livello di gioco, GeForce ORA potrebbe permetterà di giocare in streaming i giochi, VR senza la necessità di un costoso PC, anche se, ovviamente, per il momento Nvidia indica che si sta concentrando su un uso professionale o di intrattenimento mobile.

“Dall’architettura alla vendita al pubblico, Nvidia CloudXR è portare innovazione in molti settori come le reti 5G sono diffuse in tutto il mondo. Di trasmettere esperienze di XR (come definito da Nvidia per la combinazione dei tre tipi di occhiali da server con le Gpu, le aziende possono espandere l’accesso mobile alle applicazioni e contenuti con l’uso intensivo di grafica, che permette di godere di esperienze di XR coinvolgente e rispondente ad un client remoto.

Se è attraverso gli occhiali VR (HMD), uno smart phone o un tablet, Nvidia CloudXR accelera le esperienze XR professionisti per migliorare il design recensioni, accelerare la collaborazione e aumentare la produttività creativa.

Inoltre, il primo partner di Nvidia con accesso a CloudXR, tra cui ZeroLight, VMware, La GRIGLIA di Fabbrica, Theia Interattiva, Luxion KeyVR, ESI Group, PresenZ e PiXYZ, sono stati testati CloudXR con una serie di applicazioni, e sono felice con i risultati. I vostri clienti avranno accesso alla massima qualità visiva, il tutto da un leggero dispositivo mobile.

Nvidia sta lavorando con Ericsson e Qualcomm Technologies, di introdurre nel mercato una soluzione VR 5G solo.

Qualcomm Technologies è alimentato dalla piattaforma di occhiali VR grazie ai processori Snapdragon XR2, creando così il primo dispositivo di RX-abilitata la connessione 5G del mondo che muove tutti i carichi di elaborazione del dispositivo. La rete 5G ad alte prestazioni di Ericsson collega gli occhiali per una connettività wireless ad alta velocità, bassa latenza e affidabile.

La combinazione di grafica Nvidia RTX con CloudXR e la virtualizzazione della GPU, le ottimizzazioni del cliente Sconfinato XR di Qualcomm Technologies e la rete Ericsson hanno dato vita ad una inedita capacità di fornire XR senza limiti al di sotto di una rete 5G.”