Siamo in grado di avere la migliore app del mondo, ma se il design non è facile e attraente, nessuno. Gli utenti richiedono strumenti che soddisfino le loro esigenze e che sono molto semplici da utilizzare. Questo è esattamente il motivo per cui si potrebbe dire che i Big Data è importante nella progettazione UX/UI. E gli utenti che ci stanno dando indizi circa il design che più si adatta ad esso.

Le grandi aziende cercano di adattare le loro applicazioni, siti web o prodotti alle esigenze degli utenti. Questo è il motivo per cui negli ultimi anni abbiamo assistito ad una crescente domanda di specialisti in Big Data e specialisti in UX/UI. E che è che non dobbiamo dimenticare che l’obiettivo di ogni azienda è quello di vendere.


Introduzione

Per creare una coinvolgente esperienza utente, si deve disporre di dati e quindi di prendere decisioni informate. Attraverso l’analisi di una grande quantità di dati, imprenditori e professionisti, UX/UI, in grado di sviluppare l’esperienza di utilizzo più efficiente nelle applicazioni.

Di volta in volta gli sviluppatori, designer, imprenditori, a mostrare più interesse per il contestuale utilizzo di elementi UX. Parametri come la posizione, le preferenze dell’utente, la situazione o il modello di interazione, tra gli altri, sono gli attributi dei singoli contesti.

In modo che l’analisi di grandi quantità di dati da parte degli utenti su questi elementi è essenziale. Utilizzando questi dovrete ottenere una user experience design analisi contestuale.

Il volume, velocità e varietà di dati generati Pettabyte o Exabyte di dati al giorno. Il volume e la velocità dei dati già cessato di essere una sorpresa. La cosa più importante è come dare un senso a questa grande quantità di dati.

Si può scegliere di aumentare la precisione nella decisione di fare o previsioni sulla base delle informazioni ottenute da frammenti di digitale. Ma la chiave sarà sempre il contesto.

Sono gli smartphone che generano grandi quantità di dati. Questo è dovuto al suo carattere intrinseco come un dispositivo personale che ci accompagna ovunque. Il contesto a questo punto assume un ruolo molto importante nel processo decisionale.


Big Data, mobile esperienza

I Big Data, per molti aspetti è fondamentale per essere in grado di sviluppare un’esperienza ottimale di utilizzo. Per quanto riguarda la progettazione dell’esperienza utente mobile, ci si concentra sui dati che si possono ottenere le cose migliori per gli utenti. Alcuni di questi aspetti possono essere:

  • I Big Data aiuta lo sviluppatore o gli sviluppatori a comprendere meglio il cliente. Se vogliamo conoscere meglio il cliente, siamo in grado di offrire un’esperienza ottimizzata per il pubblico di destinazione
  • Grazie ai Big Data, siamo in grado di avere una profonda comprensione del comportamento del cliente. Questo ci permette di ottenere più significative interazioni si verificano
  • Utilizzare i Big Data si può avere un approccio di marketing sulla base di una serie di dati. Abbiamo il comportamento del cliente e del contesto di analisi sensibile rispetto alla posizione, preferenze, interessi, ecc

A fuoco i dati sulla base della stima dei bisogni

Progettazione UX/UI alla fine non è altro che un ponte tra l’utente finale e l’analisi dei dati. I Big Data ha il grande potenziale di dirci quale è il comportamento dell’utente. Questa informazione è una grande ricchezza che può generare una differenza positiva nella progettazione dell’interfaccia utente.

Grazie alla conoscenza acquisita da un grande volume di dati, un designer UX/UI in grado di sviluppare una soluzione per l’utente in base alla propria situazione e alle esigenze personali.

Possiamo dire che la user experience design rende il senso della grande quantità di dati raccolti, dando loro forma e significato. Ma è che l’analisi dei dati offre dati cruciali come, dove e quando è necessaria la manutenzione. Esso ci dà anche informazioni su come l’utente finisce per interagire con questo. Al di sopra di tutti, questo si verifica nel caso di mobile commerce.

All’interno di applicazioni e-commerce, una buona user experience design è fondamentale. Progettazione UX/UI, si basa sulla previsione di aiutare i clienti. Noi forniamo l’accesso a prodotti e servizi di ‘desiderata’ in modo che a loro piace, dove si trovano e quando ne hanno bisogno.

Se ci si concentra sui dati di shopping presso i rivenditori di nicchia, siamo in grado di fornire ulteriori dati per l’esperienza utente. Siamo in grado di dare informazioni più valore sul comportamento e le abitudini di acquisto degli utenti. Questo rafforza la necessità di un designer UX/UI a lavorare a stretto contatto con un analista Big Data.

L’esperienza di un utente mobile, permetterà non solo di migliorare l’esperienza di acquisto personalizzata e-commerce, vi aiuterà anche nella contestualizzazione di messaggi push.


Visualizzazione dei Big Data nel design UX/UI

La visualizzazione dei dati è dove i Big Data e UX/UI unire le forze per offrire in modo intuitivo, creativo e rappresentare le informazioni. Alla fine, il modo per visualizzare i dati non oltre la presentazione visiva dei dati utilizzando un grafico o simili.

L’utente non desidera vedere una grande quantità di testo che si desidera semplici elementi che possono essere visti rapidamente. Lo schermo dello smartphone è piccolo e l’utente potrebbe essere in movimento, in modo che non vuole leggere molto e difficilmente può partecipare a schermo. Questa è la ragione, con il quale rappresentare dati complessi in modo semplice e visivo nelle applicazioni mobili è così importante.

Alla fine della user experience design che si sta cercando è quello di convertire i dati in grafici o immagini con esperienza. È un metodo intuitivo di distillare i dati in schemi grafici può essere visto e interpretato in fretta. Normalmente, a mettere in complesso di informazioni in forma di presentazione grafica, offre un significativo valore aggiunto per l’utente

design-ux-ui

Dati di contesto: Analisi dei Big Data nella progettazione UX/UI

Dobbiamo tener conto del fatto che il comportamento dell’utente non è sempre prevedibile. Ci sono situazioni che non possono essere spiegati da un alto tasso di chiusura di un’applicazione. Le applicazioni, nella maggior parte dei casi disinstallato per sempre. In genere questo accade da alcuni aspetti dell’esperienza dell’utente.

Elementi quali forme può prendere troppo tempo e può essere una delle cause di perdita di interesse per l’applicazione. Applicazioni push indiscriminato non hanno senso per l’utente e può portare a considerare che l’applicazione è fastidioso e fastidioso.

Prendere un lungo periodo di tempo per compilare un campo di un form, e costringe l’utente a trovare informazioni di particolare, potrebbe essere che l’utente ha finito di scartare. Questo è un chiaro esempio dell’importanza del contesto nella progettazione UX/UI. L’esperienza utente deve prendere in considerazione il costo di trovare le informazioni e il tempo per compilare il modulo.

Aspetti come la posizione e il tipo di utilizzo può anche generare diverse reazioni dell’utente. Utente i dati provenienti da diverse fonti possono fornire informazioni utili sulla varietà dei contesti di utenti. Utilizzando questi dati siamo in grado di personalizzare il design dell’esperienza utente.

È evidente che il processo decisionale del Big Data si basa su modelli e schemi precisi, in grande misura. L’analisi contestuale ci fornisce dati circa l’effettivo comportamento delle persone in mobile, aiutando a costruire grandi modelli predittivi. Tutto questo feedback dati aiuta a guidare la progettazione dell’esperienza utente per essere il più ottimale possibile.