Quasi un mese dopo il lancio della console, Sony ha finalmente mostrato il design interno della PlayStation 5, e per la prima volta l’azienda non ha deluso, e si vede come sia ricorsa a un enorme radiatore in alluminio diviso in due zone attraversate da niente di meno che 7 x heatpipe in rame e condito con una generosa camera di Steam in rame che aiuta a raffreddare il resto dei componenti vicini come la memoria o l’SSD.

Questo radiatore è raffreddato da un’enorme ventola a turbina con un diametro di 120 mm x 45 mm di altezzae utilizza il SoC AMD Metallo liquido come composto termico per aiutare a ridurre ulteriormente le temperature.

Come curiosità, l’SSD è saldato alla scheda madre della consolecioè i chip di memoria e il controller personalizzato. Come seconda curiosità, la console ha due fori dove si raccoglie la polvere e consente un’aspirazione molto semplice, che si traduce in maggiore manutenzione a fronte di futuri accumuli di polvere e aumento delle temperature.

Infine, l’alimentatore, da 350W di potenza, è integrato nello chassis della console stessa, dispone di connettività WiFi 802.11ax + Bluetooth 5.1, l’unità Blu-ray ha un foglio di metallo insieme a due strati di isolamento per ridurre il rumore dell’unità ed evitare qualsiasi rumore o vibrazione quando i dischi girano, e un segreto ben custodito è che lo indicano c’è una porta M.2 compatibile con le unità PCI-Express 4.0 per una futura espansione dello storage, niente male se si considera che la console offrirebbe circa 600 GB di spazio utilizzabile.