Sony Interactive Entertainment ha annunciato che non appena domani, giovedì 8 ottobre, applicherà una serie di modifiche e miglioramenti al sistema dei trofei di PlayStation. L’obiettivo dell’azienda con questa revisione è introdurre nuovi livelli di trofei, una nuova struttura per il calcolo dei livelli e nuove icone.

“La prima cosa che noterai è il grande cambiamento nel tuo livello di trofei”, afferma Toshimasa Aoki, responsabile del prodotto da PlayStation. “Stiamo aumentando la gamma dei livelli dei trofei da 1-100 a 1-999, quindi a partire da questo aggiornamento, il tuo livello dei trofei verrà automaticamente assegnato a uno dei livelli in questo intervallo in base ai trofei che hai guadagnato fino a l’appuntamento”. Con questo nuovo sistema un utente con un trofeo di livello 12 avrà circa 200 e poco. Il livello esatto dipenderà dal numero e dal livello dei trofei.

Il nuovo sistema per calcolare lo stato dei trofei è “più ottimizzato e vantaggioso”, afferma Aoki. A partire da domani, i giocatori PlayStation avanzeranno attraverso i primi livelli più velocemente e i livelli aumenteranno in modo più coerente. Inoltre, i trofei di platino saranno più preziosi poiché conteranno di più per progredire. In nessun caso ci saranno cambiamenti nei trofei già ottenuti, nelle loro informazioni o nei requisiti per ottenerli.

Le icone del livello dei trofei, che sono attualmente rappresentate da una semplice stella d’oro, verranno aggiornate per aggiungere alcune variazioni. I colori scelti sono riconoscibili a qualsiasi giocatore: bronzo (livelli 1 – 299), argento (livelli 300 – 599), oro (livelli 600 – 998) e platino (livello 999). Le icone saranno leggermente distinte in modo da poter vedere quanto sei vicino (o meno) al livello successivo.

“Infine, e giusto per essere chiari, i trofei guadagnati sulle precedenti console PlayStation verranno trasferiti su PlayStation 5, proprio come sono stati trasferiti sui cambiamenti della generazione precedente”, afferma Aoki. “Nuovi livelli di trofei appariranno ovunque siano visualizzati quei livelli, comprese le vecchie console, l’app PS e My PlayStation”.