Asus ha annunciato il lancio della sua ultima workstation portatile, la ProArt StudioBook Pro X (W730), alimentato da un Intel Xeon 9° Generazione con grafica professionale Nvidia Quadro RTX 5000 nella sua versione più potente.

Oltre al muscolo, ha un sacco di RAM, storage, e include un telaio in alluminio che soddisfa gli standard militari MIL-STD 810G 18,4 mm di spessore e 2,39 kg di peso.

Il sito Asus ProArt StudioBook Pro è costruito intorno ad un pannello di 17 pollici ad una risoluzione WUXGA di 1920 x 1200 pixel 60 Hz che copre il 97% dello spazio colore DCI-P3, ha la convalida PANTONE, ed è alimentato da un Intel Xeon E-2276M 6-core, 12 fili a 2,80/4,70 GHz a 2,80/4,70 GHz di frequenza base/turbo collegata a 64 GB di RAM DDR4 a 2666 MHz (espandibile fino a 128 GB) insieme ad un Nvidia Quadro RTX 5000 con 16 GB di memoria GDDR6 e con un SSD M.2 di memorizzazione di 4 TB capacità (espandibile a 6 TB), con spazio per un M.2 SSD aggiuntivo su RAID 0/1 e un SSD/HDD SATA III.

Asus ProArt StudioBook Pro 17

Le informazioni sono completate da grandi caratteristiche di connettività sotto forma di HDMI 2.0, 2x Thunderbolt 3 (utilizzabile per DisplayPort 1.4), 3x USB 3.1 Gen2 @ 10 GbpsCon un lettore di schede SD 4.0 (312 MB/s), connettori audio, Gigabit Ethernet, WiFi 802.11ax + Bluetooth 5.0, abbiamo una tastiera retroilluminata, lettore di impronte digitaliIl sistema è dotato del sistema audio Harman Kardon e di una batteria da 95Wh.

Per quanto riguarda il prezzo, un prezzo di partenza di 2.249 euro per un modello con processore Intel Core i7 accompagnato da una grafica Nvidia Quadro RTX 3000.