Tempo di gioco gratuito di Endwalker Tails

L’espansione Endwalker per Final Fantasy XIV non sarà disponibile fino al 7 dicembre su PS4, PS5 e PC, ma sono bastati solo i giocatori in accesso anticipato per iniziare a giocare affinché i server raggiungessero il limite. La situazione non è nuova e per molti era prevista, ma questa volta è abbastanza grave che Square Enix ha annunciato che offrirà sette giorni di gioco gratuito a tutti gli utenti che hanno una copia di Endwalker e un abbonamento attivo.

“Attualmente, i mondi in tutte le regioni hanno raggiunto il limite di accesso per periodi di tempo estremamente lunghi e la progressione della coda è notevolmente rallentata”, spiega Naoki Yoshida, producer e director di Final Fantasy XIV. Lo sviluppatore afferma che l’hardware ha raggiunto il limite e non supporta più accessi simultanei. Di conseguenza, i tempi di attesa si allungano e la situazione peggiora nelle ore di punta. “Mi dispiace davvero”, dice Yoshida.

“Considerando che stiamo chiedendo ai giocatori di aspettare in fila per un periodo di tempo estremamente lungo e che la situazione attuale rende difficile giocare normalmente, abbiamo deciso che durante il lancio ufficiale di Endwalker il 7 dicembre daremo sette giorni di tempo gioco gratuito per tutti i giocatori che hanno una copia completa dell’espansione e un abbonamento attivo”, annuncia Yoshida. Questo gruppo include gli utenti che usufruiscono dei 30 giorni di gioco che includono l’acquisto di Endwalker.

La capacità dei server non aumenterà a breve termine o non sarà sufficiente per soddisfare la domanda attuale, quindi i giocatori di Final Fantasy XIV continueranno ad avere problemi ad accedere al gioco. Con questo in mente, Yoshida anticipa che, a seconda di come si evolve la situazione, Square Enix potrebbe dare più tempo di gioco. In questo momento l’azienda sta lavorando per migliorare l’accesso al gioco e correggere i bug (2002, 4004, 5003 e 5006). Alcuni compaiono quando ci sono più di 17.000 giocatori in coda.

Final Fantasy XIV ha avuto a che fare con la congestione dei server dalla scorsa estate. Da allora la situazione è migliorata con nuovi server e ottimizzazioni, ma con l’arrivo di Endwalker l’hardware e le previsioni di Square Enix sono state travolte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.