Il presidente degli Stati uniti, Donald Trump intende firmare un ordine esecutivo per forza ByteDance, l’azienda di provenienza cina proprietario di TikTok, a cedere le sue operazioni nel paese, secondo i rapporti Bloomberg. L’ordine potrebbe rubricarse nelle prossime ore e impiegherà il Comitato per gli Investimenti Esteri negli Stati uniti (CIFUS), un processo simile a quello utilizzato per il gruppo cinese, di Pechino Kunlun Tech venduto Grindr.

Nonostante il fatto che l’ordine non è ancora stato firmato, i negoziati con TikTok sono già in corso e le diverse fonti Microsoft come uno degli acquirenti in una posizione migliore. Non è l’unico interessato, ma il tuo nome è quello che ora ha più forza. L’amministrazione Trump anche i valori di altre opzioni da prendere per ByteDance, compreso il divieto di TikTok o mettere all’azienda nell’elenco di soggetti esteri non può acquisire prodotti e servizi negli Stati uniti senza la preventiva autorizzazione.

Per gli Stati uniti e attuale presidente di prendere per ByteDance è una questione di sicurezza nazionale. TikTok è un’applicazione di video di breve durata estremamente popolare negli Stati uniti, e il governo è preoccupato per la possibilità che la Cina possa esercitare influenza sulla società e questo cedendo dati di americani o promuove il contenuto di influenzare la politica del paese. D’altra parte, nessuno potrà negare che la diffidenza di TikTok coincide con l’aumento delle tensioni tra Stati uniti e Cina.

Non si sa cosa accadrà per le operazioni di TikTok di fuori degli Stati uniti se Microsoft ha finalmente fatto con la società. Inoltre, l’applicazione è una delle concorrenti di capitali stranieri, che hanno i social network come Facebook, Twitter e YouTube. Consapevoli del fatto che è in difficoltà da molto tempo fa, TikTok ha annunciato l’ingaggio di Kevin Mayer, ex direttore esecutivo della Disney, di diretta applicazione e di agire come capo delle operazioni di ByteDance.

Le origini di TikTok risalgono al 2017, quando ByteDance Musica acquistata.ly, un’applicazione di lip-sync per la trasmissione di video, di 1.000 milioni di dollari e rinominato come TikTok. In Cina, in luogo di TikTok l’applicazione è conosciuto sotto il nome di Douyin.