TSMC raddoppierà la produzione di wafer a 5 nm entro la fine dell’anno

In un momento di scarsità globale, le fonderie come TSMC Stanno lottando tra alti e bassi per aumentare drasticamente la produzione di tutti i loro processi produttivi, mentre dalla parte opposta sono come un’azienda Manzana cercando di grattare fino all’ultimo wafer possibile per non compromettere il suo portafoglio di prodotti futuri e di lancio.

Ora sappiamo che TSMC prevede di raddoppiare la produzione attuale di wafer a 5 nm EUV entro la fine dell’anno, e sebbene Apple sia il suo unico cliente a 5nm, TSMC sa che non è bene dare priorità assoluta a un singolo produttore, e sebbene darà vita all’Apple A15 che utilizzerà l’iPhone 13, insieme ai futuri processori per tablet , laptop e computer desktop, Apple M1X e Apple M2, va notato che MediaTek si è riappropriata dei suoi spazi (Dimensione 2000) oltre al suo secondo cliente più grande, AMD (Zen4 e RDNA3).

Con più clienti che si alimentano da wafer a 5 nm, TSMC sta aumentando la produzione a tutto gas e sta guarendo in salute, ha anche già iniziato ad apportare modifiche nelle sue fabbriche per aumentare la produzione di wafer a 4 nm, al punto previsto che la produzione di massa di entrambi i processi quadruplica da qui al 2023.

attraverso: MyDrivers

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.