Nel mondo dei video giochi notizie della settimana, o, per meglio dire, la cattiva notizia della settimana è di Ubisoft dove è bombardata da una serie di accuse sessuali, che sono molto serio e grave.

Per quanto ne sappiamo, sono più di 100 casi con storie simili, da i commenti inappropriati per i boss che ha messo pressione sui loro lavoratori di avere rapporti sessuali con loro. E quel che è peggio è che la società è molto despatarrada per così dire come si sta cercando di dire o fare per il fuoco da spegnere.

Ora sappiamo che tre delle figure più di spicco durante la controversia, Serge Hascoet, Yannis Mallat, e Célite Cornet, le dimissioni le loro postazioni.

Ma questo non sembra essere un segnale di impegno da parte di Ubisoft, l’azienda sapeva di queste storie, per anni. In questo rapporto, più di 30 lavoratori della società ha detto che tutto quello che abbiamo sentito sta accadendo in azienda per anni. Ma sembra che Ubisoft ha ignorato la maggior parte dei casi, o maltrattato o sabotato in modo che non può muoversi in avanti.

Tutto ciò che è noto di Ubisoft, per di più terribile che sia, è parte di un sistema più grande. Le storie sono visto in Insomniac Games, Naughty Dog e altre aziende.

Ieri, l’amministratore delegato della società (Yves Guillermot) è venuto a scusarsi per l’accaduto. Ha anche promesso cambiamenti in azienda, gestita principalmente dalla famiglia Guillemot.

Fonte: Bloomberg