VESA rivela il nuovo standard Embedded DisplayPort (eDP) 1.5

La Video Electronics Standards Association (VESA) ha annunciato oggi la versione 1.5 dello standard DisplayPort integrato (eDP; DisplayPort integrato). Sostituendo eDP 1.4b, rilasciato nel 2015, eDP 1.5 mantiene tutte le caratteristiche chiave della specifica precedente aggiungendo nuove funzionalità e miglioramenti delle prestazioni.

Questi includono un protocollo di “aggiornamento automatico” del pannello migliorato insieme a miglioramenti al protocollo VESA Adaptive-Sync, una combinazione che consente risparmiare energia migliorando la qualità dell’immagine in movimento di computer portatili.

In dispositivi come i computer notebook con display integrato, Embedded DisplayPort (eDP) è l’interfaccia elettrica che trasporta i dati video dall’hardware grafico del sistema al pannello. L’EDP è diffuso sui display più grandi e con la più alta risoluzione, fornendo le più alte risoluzioni, frequenze di aggiornamento e profondità di colore utilizzando un numero ridotto di cavi con basse radiazioni EMI.

I miglioramenti allo standard eDP sono continuati dalla sua introduzione più di 10 anni fa, grazie ai contributi dei principali produttori OEM attraverso l’organizzazione VESA. Le applicazioni EDP includono computer notebook, PC “All-in-One”, tablet di fascia alta, display per auto e altri sistemi che incorporano un pannello di visualizzazione con una sorgente video o grafica.

Ottimizzazione energetica migliorata

Come la versione precedente della specifica, l’eDP 1.5 supporta l’aggiornamento automatico del pannello, una caratteristica fondamentale per il risparmio energetico nello standard. Con l’aggiornamento automatico del pannello, i fermi immagine dello schermo vengono archiviati nella memoria dello schermo mentre altre parti del sistema entrano in uno stato di standby a basso consumo. Il sistema potrebbe attivarsi momentaneamente per aggiornare tutto o parte dello schermo secondo necessità.

Ciò offre un notevole risparmio energetico nelle tipiche applicazioni per PC o tablet. La funzione di aggiornamento automatico del pannello è stata ulteriormente ottimizzata in eDP 1.5 con l’aggiunta di un protocollo Panel Replay migliorato che offre un risparmio energetico ancora maggiore e prestazioni dello schermo più elevate, incluso il supporto Adaptive-Sync.

Altri nuovi protocolli sviluppati per eDP 1.5 includono la possibilità di disabilitare l’interfaccia del display durante il normale funzionamento (quando non viene utilizzato l’aggiornamento automatico del pannello) durante il periodo di soppressione verticale, fornendo ulteriori risparmi energetici. eDP 1.5 aggiunge anche il supporto del protocollo per nuovi tipi di pannelli, come alcuni pannelli a diodi organici a emissione di luce (OLED), che presentano una maggiore persistenza dello schermo e quindi una bassa frequenza di aggiornamento, senza bisogno di un frame buffer.


“Embedded DisplayPort è diventato lo standard video de facto per display embedded più grandi, specialmente a risoluzioni di 1080p o superiori, con l’adozione di quasi tutti i notebook, notebook e tablet premium”, ha affermato Craig Wiley, Senior Director of Marketing for Parade Technologies, membro del consiglio di amministrazione VESA, presidente di più comitati tecnici VESA ed editore dello standard eDP.

“Come sforzo di sviluppo collaborativo che coinvolge fornitori di sistemi e componenti, questo ultimo aggiornamento eDP è allineato con la direzione futura dei processori grafici e delle capacità di visualizzazione. Inoltre, il fatto che venga svolto all’interno di VESA consente a eDP di sfruttare la tecnologia, IP e familiarità con altri standard VESA, come DisplayHDR e Display Stream Compression (DSC), nonché vari protocolli DisplayPort, come Adaptive-Sync, Panel Replay e DisplayID. eDP può anche sfruttare la stessa interfaccia video SoC utilizzato per display esterni, fornendo al contempo speciali protocolli di visualizzazione integrati per prolungare notevolmente la durata della batteria. “

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.