XMG avverte di carenza e aumento dei prezzi nella nuova generazione di laptop

L’azienda tedesca di laptop personalizzati XMG ha annunciato che la pressione nella catena industriale e l’aumento dei prezzi minacciano il lancio delle sue nuove apparecchiature.

Secondo quanto riferito, ciò è dovuto a uno tsunami di problemi, come ad esempio chiusura parziale degli stabilimenti della città di Suzhou per la recrudescenza delle infezioni da Omicron, a cui si aggiungono problemi logistici il carenza di componenti chiave e che gli SSD hanno già sperimentato un aumento di prezzo nella catena di approvvigionamento, insieme ad altri componenti.

Tutto questo combinato significa che i tuoi nuovi laptop con processori Intel Alder Lake arriveranno più tardi del previsto.

Lipsia, Germania, 21 febbraio 2022 – La Cina sta reagendo ai nuovi focolai della variante Omicron del Coronavirus con blocchi parziali. Ciò potrebbe ritardare ulteriormente la disponibilità di laptop con processori Intel Core di 12a generazione e schede grafiche Nvidia GeForce RTX Ti, che hanno debuttato all’inizio dell’anno. I primi stabilimenti a Suzhou, nell’est del Paese, sono già stati chiusi. Incombono già colli di bottiglia nella catena di approvvigionamento e nella logistica, carenza di alcuni tipi di chip e aumenti dei prezzi.

Chiusura parziale degli stabilimenti di Suzhou

Mentre la carenza di componenti e chip ha colpito principalmente il mercato desktop lo scorso anno, la situazione sta ora minacciando di peggiorare per i produttori di notebook a seguito degli ultimi sviluppi in Cina. Secondo un rapporto di Forbes, martedì le autorità locali hanno risposto a un focolaio di Omicron nel parco industriale di Suzhou, nella Cina orientale, con un blocco parziale per spezzare le catene di infezione.

Le misure attuali riguardano fabbriche come quelle di Bosch, il produttore di semiconduttori United Microelectronics Corporation (UMC) e Samsung. Le autorità hanno già disposto la chiusura temporanea di altri stabilimenti produttivi e il regolare collaudo e riorganizzazione dell’organico. Suzhou è uno dei centri di sviluppo high-tech del paese ed è anche sede degli stabilimenti di Uniwill e Clevo, partner ODM di XMG, tra gli altri.

Le risorse di trasporto limitate mettono a dura prova le catene di approvvigionamento

Ci sono anche nuove sfide nella logistica, poiché anche componenti e laptop già prodotti spesso raggiungono lo stabilimento o il paese di destinazione successivo per la vendita con lunghi ritardi a causa delle risorse di trasporto sempre più limitate. Le società di logistica stanno già funzionando a pieno regime, alimentando ulteriormente l’aumento dei costi di trasporto e rendendo le nuove generazioni di laptop significativamente più costose. A questi aumenti si aggiungono i maggiori prezzi di acquisto dei singoli componenti, delle materie Prime e delle materie Prime.

Le chiusure in alcune aree di Suzhou stanno ulteriormente accelerando questi problemi: secondo i partner locali di XMG, anche l’hub di DHL in città è stato interessato dalle chiusure.

Mancano componenti chiave

I componenti chiave di specialità per la produzione di notebook, come i circuiti integrati di alimentazione, restano molto scarsi e, se disponibili, possono essere ottenuti solo indirettamente e ad un prezzo di acquisto molto più alto del solito, un altro aspetto che potrebbe paralizzare la produzione di intere serie di modelli. Secondo gli attuali resoconti dei media, la carenza generale di IC potrebbe continuare in tutto il settore fino al 2023.

“In questo momento, stiamo ricevendo aggiornamenti giornalieri dai nostri partner e fornitori sulle date di consegna ritardate. A volte questi ritardi sono di diverse settimane”, afferma Tom Fichtner, sviluppatore di prodotti senior presso XMG, che ha sede a Taiwan e quindi vicino alla produzione arteria dell’industria dei laptop.

“Mentre siamo stati in grado di presentare il nostro nuovo XMG NEO 15 (E22) raffreddato a liquido OASIS all’inizio dell’anno e continuare a presumerne la disponibilità da metà marzo, altri notebook come il nuovo XMG FUSION 16 o la serie XMG PRO rivista con il 12° CPU di generazione La generazione di Intel è ancora in sospeso, al momento non è chiaro quando saranno disponibili, né a quale prezzo, perché la crescente carenza di componenti e l’aumento dei costi logistici rendono difficile calcolare i costi e pianificare in anticipo. ”

Gli SSD salgono di prezzo

Nel frattempo, anche gli aumenti dei prezzi degli SSD minacciano di causare problemi. L’uso di sostanze chimiche contaminate in due stabilimenti congiunti di semiconduttori Kioxia (ex Toshiba) e Western Digital in Giappone ha reso inutili almeno 6,5 exabyte di memoria già prodotta, approssimativamente equivalente alla capacità di circa 6,5 ​​milioni di unità SSD da 1 terabyte.

Insieme, le due società sono responsabili di oltre un terzo della produzione mondiale di flash NAND. Come diretta conseguenza, la società di ricerche di mercato TrendForce prevede un aumento dei prezzi fino al 10% per il secondo trimestre del 2022.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.