In genere quando si desidera accedere a una pagina web o di scrivere l’indirizzo della stessa, o chiedere a Google. Tutti gli indirizzi di tutte le pagine di internet ha un indirizzo IP che è ‘nascosto’ dietro a un nome. Questo viene fatto utilizzando il protocollo DNS, e in questo articolo vi spiegherò che cosa è il DNS e come funziona

Si potrebbe fare un’analogia con il modo di lavorare del nostro computer. Nonostante il fatto che abbiamo un interfaccia grafica che utilizza Windows 10, o il sistema operativo, il processore funziona con 1 e 0. Il software e la cosa è tradurre tutto ciò che facciamo per il processore da capire e il risultato è tradotto e illustrato a noi.

Che cosa è il DNS

L’acronimo DNS in inglese significa il Nome di Dominio di Sistema che tradotto per Domain Name System. Fondamentalmente, si tratta di un sistema gerarchico che ha gestito l’intero spazio dei nomi di dominio (Domain Name Space). Questo sistema è quello di risolvere le richieste che abbiamo fatto, attraverso l’assegnazione di nomi.

Il domain name system utilizza una rete globale di server DNS. Questa rete è suddivisa in varie zone di nomi che vengono gestiti in modo indipendente. Questo sistema consente una gestione decentrata delle informazioni, dei domini.

Quando un utente si registra un dominio, crea una WHOIS voce nel registro corrispondente, e viene memorizzato nel DNS come un “record di risorse”. Un database dei server DNS in sostanza si tratta di una grande archivio con tutte le registrazioni dei domini che hanno il compito di gestire.

Era il 1983 quando ha creato questo sistema di DNS che sostituisce la precedente procedura di risoluzione. Il sistema precedente era molto incline a errori, e in base a un file di host locale. È interessante notare che il file hosts.txt ancora presenti nei sistemi operativi basati su UNIX nella directory ‘/ etc / ’ e in Windows nella cartella %SystemRoot%system32driversetc

Il problema del file hosts.txt è necessario che l’aggiornamento regolare e manuale di manutenzione. Tale sistema è stato un problema, in quanto internet è cresciuto in maniera esponenziale, diventando impossibile da mantenere. Attualmente questo file viene utilizzato solo per la classificazione di indirizzi IP in una rete locale. Inoltre, esso consente di bloccare i server web, deviando automaticamente l’indirizzo dell’host locale.

Si può dedurre, quindi, che il sistema DNS serve per tradurre i nomi in indirizzi IP e viceversa. Si compone di tre sezioni identificabili

  • Client DNS: Questi, saremmo noi immissione di un indirizzo nel browser e il nostro computer chiedendo una pronta risoluzione
  • DNS server: Rispondere alle richieste e risolvere i nomi utilizzando un sistema in forma di albero
  • Aree di autorità: Sono i server o gruppi di questi che sono stati assegnati per la risoluzione di una serie di domini
https://www.youtube.com/watch?v=TIVjeiWOLUg

Le richieste DNS

Quando abbiamo messo l’indirizzo web (URL) nella barra degli indirizzi, viene effettuata una richiesta di chiamata, chiamata a risolvere. Il sistema operativo utilizzando una funzione memorizzata nella cache, l’indirizzo web (o indirizzi IP) che abbiamo visitato. Quando facciamo una richiesta tramite il browser o il gestore di posta elettronica, forniti dal sistema operativo.

Potrebbe essere che l’indirizzo IP per il convenuto non è nella cache del resolver, in modo che ci sarà una richiesta al server DNS che si tocca. In genere il server DNS è di solito il provider di servizi internet. Si raccoglie il database DNS e se l’indirizzo IP è disponibile viene inviata come risposta (ricerca diretta). Automaticamente il vostro browser si aprirà la pagina web che avevamo richiesto. C’è un percorso inverso, che è quello di tradurre l’indirizzo IP l’indirizzo del dominio (reverse lookup)

C’è la possibilità che il server DNS del nostro provider non hanno l’indirizzo che hai richiesto. Questo server che richiedono informazioni su un altro server, o inviare la richiesta al server DNS che corrisponde. Le modalità di risoluzione è il seguente:

  • La risoluzione ricorsiva: Si verifica quando il server DNS non riesce a rispondere a una richiesta e ottiene le informazioni da un altro server. Il resolver trasferisce la richiesta al DNS server che fornisce il vedere e poi risolvere con il nome di dominio, se è stato risolto.
  • Risoluzione iterativa: Se il server DNS non riesce a risolvere la richiesta, invia come risposta l’indirizzo del server DNS successivo nella gerarchia. Qui il resolver invia una nuova richiesta e ripetere il processo fino a quando è possibile risolvere il nome di dominio.

La gestione centralizzata dei domini, DNS, che garantisce elevata affidabilità e flessibilità. Quando l’IP di un server modifiche, l’utente non vedere il cambiamento, dal momento che l’IP sarà segnalato e memorizzato nel database

Che cosa è un server DNS

Nome server è un server di software che è richiesto a un database su un DNS per rispondere alle richieste memorizzati associati con il nome di dominio. Come questi sono ospitati su un host dedicato, sistemi che memorizzano anche ricevere questo nome.

Normalmente spesso distinguere tra server DNS primario e secondario:

  • Server primario, principale, o un insegnante: Il server DNS primario o maestro è colui che salva le informazioni di una certa zona dello spazio dei nomi a dominio nel database. Il domain name system è creato in modo che siano disponibili in ogni zona del nameserver primario. Tale sistema è di solito basato su un cluster di server in cui i dati sono memorizzati in una zona un sistema master con un numero di schiavi. Da questo sistema ridondante di ridurre le possibilità di cadute o di perdita di disponibilità.
  • Server secondario o slave: Le informazioni di questi server viene fornito da un server primario o slave primario. Questo potrebbe non essere in grado di risolvere la richiesta non l’indirizzo IP nel database. Quindi devo ricorrere alle informazioni da altri secondario o primario. Gli indirizzi sono memorizzati in un database, temporaneamente o permanentemente, secondo la querela.

Come funziona il DNS

Per la risoluzione del nome ha creato una struttura ad albero. Il server DNS diversi per ogni zona dell’autorità è incaricato di risolvere le richieste di ogni zona. Nel caso In cui non siete in grado di eseguire la richiesta al server appropriato. Il processo sarebbe più o meno come questo:

  1. Abbiamo messo nel nostro browser: totalcomputer.it
  2. Il sistema operativo cerca di vedere se ha il dominio di indirizzo nella cache. Se non hai il sistema operativo effettua una richiesta al server DNS configurato manualmente o tramite DHCP
  3. Si scopre che il server DNS non hanno memorizzato l’IP del dominio, così sia. Questo consentirà di eseguire una richiesta al server DNS responsabile per gli indirizzi IP dei domini ‘.com’
  4. Il server DNS che è responsabile per l’ ‘.com’ cercare l’IP assegnato al dominio in questione. Quando lo trova, restituisce indica al server DNS assegnato a noi il server in cui è memorizzato, il dominio a cui cerchiamo di accesso
  5. Il nostro server DNS quando si sa che il server a cui si sostengono le informazioni di richiesta per l’indirizzo IP del server totalcomputer.it
  6. Questo server cerca il dominio nel suo database e restituisce un IP del nostro server DNS
  7. Ora si restituisce l’IP del tuo browser e inizia lo scambio di pacchetti di dati