L’industria automobilistica soffre a tal punto da una carenza di silicio per influenzare la produzione di massa dei tuoi veicoli, ed è per questo che le aziende hanno iniziato a lasciare la passività per mostrare i denti e fare in modo che ciò non accada di nuovo. Un esempio è l’azienda giapponese Socionext, che ha già prenotato una produzione mensile di wafer da TSMC a un processo di produzione di 5nm. Questa azienda è specializzata nella progettazione di chip per l’uso esclusivo in veicoli elettrici e autonomi.

Specifica, Socionext utilizzerà il processo di produzione N5P di TSMC. L’N5P è la seconda iterazione dell’azienda del suo processo di produzione a 5 nm che offre numerosi miglioramenti rispetto al suo predecessore, come il consumo energetico, la densità dei transistor e le prestazioni. Secondo TSMC, questo nodo migliorato a 5 nm promette un miglioramento delle prestazioni del 7% oppure puoi scegliere un aggiornamento in efficienza energetica del 15%.59

Socionext, promette di aumentare la densità dei transistor dell’80 per cento rispetto ai 7nm attualmente utilizzati, e tutto ciò porterà a scegliere un miglioramento delle prestazioni del 20% o 40 per cento di efficienza energetica.

Questo è solo un brutto guaio per qualcuno in particolare AMD, che dipende esclusivamente da TSMC, e per ora Apple ha accesso esclusivo a 5nm sperando che in seguito molti altri marchi di primo livello distribuiranno i wafer, quindi sono usciti voci secondo cui AMD sta cercando di chiudere un accordo con Samsung Foundry per avere accesso a più wafer che potresti andare a prodotti entry-level o di fascia bassa e prenotare i tuoi siliconi più avanzati per i tuoi prodotti ad alte prestazioni che offrono margini di profitto più elevati.

attraverso: Wccftech