Sicuramente quando sei andato a comprare un monitor per il tuo computer hai visto che indicavano nel tipo di pannello che erano TN, VA, IPS, AMOLED … Tutte queste sigle si riferiscono a diversi tipi di pannelli LCD e pannelli LED per visualizzare schermate di dati. In questa guida te li spiegheremo e ti diremo quali sono i migliori pannelli per i monitor da gioco.

Introduzione

Attualmente sul mercato possiamo trovare due tipologie di costruzione del pannello: LCD e LED. All’interno di ciascuno di questi pannelli abbiamo una varietà di tipologie costruttive. Quando acquistiamo un monitor, ce lo dirà sempre che tipo di schermi usi.

I pannelli LCD si sono evoluti molto e offrono varianti di ottima qualità dell’immagine. D’altra parte, gli schermi LED sono attualmente più utilizzati per televisori o monitor professionali.

Qui vedremo le caratteristiche di ciascuno dei tipi di schermi che possiamo trovare sul mercato.


Cosa sono i pannelli LCD

Sono il tipo di schermo più comune, soprattutto nei monitor destinati ai videogiochi. Internamente questi pannelli sono basati su un gran numero di pixel colorati davanti a una fonte di luce. I pixel modificheranno la sorgente luminosa per ottenere i diversi colori.

LCD sta per Schermo a cristalli liquidi, in inglese. Può anche essere trovato come LCD

I tipi di schermo TN, VA, IPS e PLS si basano su questo tipo di pannello. A seconda della tecnologia di costruzione, otterremo una migliore qualità dell’immagine. Gli LCD in genere hanno problemi con i neri, che potrebbero non essere molto forti. Inoltre, hanno la controparte che il consumo di energia è superiore ai pannelli LED


Tipi di schermi LCD

TN (Twisted Nematic)

Questo tipo di pannello è il più economico e viene solitamente utilizzato nei monitor multimediali, da ufficio e da gioco. Si caratterizzano per essere presenti sul mercato dal 1980 e per offrire un buon rapporto qualità / prezzo.

Aspetti positivi

  • Buon contrasto
  • Basso tempo di risposta
  • Frequenze di aggiornamento elevate
  • Molto economico

Aspetti negativi

  • Cattivi angoli di visione
  • Bassa precisione del colore
  • Perdita di luce
  • Bassa qualità dell’immagine rispetto ad altri tipi di pannello

IPS (commutazione nel riquadro)

monitor dello schermo ips

Considerati uno dei migliori pannelli sul mercato, sono comuni su smartphone, televisori, tablet e monitor. Sono una variazione dei pannelli LCD con celle a cristalli liquidi allineate orizzontalmente. Questo tipo di pannello ci offre un angolo di visione fino a 178º.

Sono stati introdotti sul mercato da Hitachi all’inizio degli anni 2000, sebbene LG sia stato quello che ha sviluppato maggiormente questo tipo di schermo. LG offre i pannelli AH-IPS (Advanced Hight Performance IPS) lanciati nel 2011 e utilizzati nei monitor per il segmento professionale. Inoltre, LG offre i Nano IPS, che sono molto apprezzati nel segmento dei giochi.

Aspetti positivi

  • Angolo di visione fino a 178º
  • Ottimo contrasto
  • Elevata precisione del colore con una tavolozza molto ricca
  • Frequenza di aggiornamento fino a 144 Hz
  • Tempi di risposta fino a 1 ms

Aspetti negativi

  • I neri hanno i grigi
  • Sono molto più costosi dei pannelli TN e VA
  • Hanno un consumo maggiore rispetto ad altri pannelli LCD

VA (allineamento verticale)

lo schermo del monitor va

Questo tipo di pannello si pone come alternativa agli altri due tipi di pannello, combinando alcune delle migliori caratteristiche dei pannelli IPS e TN.

Si basano su celle a cristalli liquidi allineate verticalmente. I display VA offrono un’ottima riproduzione dei colori, hanno neri migliori degli IPS e hanno angoli di visualizzazione simili.

Attualmente vengono integrati nei monitor da gioco perché supportano frequenze di aggiornamento molto elevate, quasi le stesse del TN

Aspetti positivi

  • Offrono colori molto buoni
  • Neri migliori dell’IPS
  • Angoli di visualizzazione simili a IPS
  • Supportano frequenze di aggiornamento elevate

Aspetti negativi

  • Frequenze di aggiornamento piuttosto elevate
  • Sono meno accurati dell’IPS
  • Di solito sono anche piuttosto costosi

PLS (commutazione da piano a linea)

monitor pannello pls

Tipo di pannello prodotto solo da Samsung, sebbene ci siano marchi che lo utilizzano. Sono pochi i modelli che lo utilizzano, poiché è destinato al segmento professionale.

Aspetti positivi

  • Angoli di visualizzazione simili a IPS
  • Offrono un’ottima lucentezza
  • Hanno una grande precisione e gamma di colori
  • Consumi inferiori rispetto a IPS
  • Più economico di IPS

Aspetti negativi

  • Frequenza di aggiornamento di 5 ms
  • Destinato al segmento professionale

Confronto dell’angolo di visualizzazione del pannello LCD

Infine vi lasciamo un confronto cromatico (approssimativo) di come appare il colore in base all’angolo nei diversi pannelli.


Cosa sono i pannelli LED

Sono un tipo di schermi basati su un sistema di retroilluminazione a LED. Ciò rende questi display altamente efficienti dal punto di vista energetico e sono piuttosto sottili.

LED sta per Diodo ad emissione luminosa, in inglese. Può anche essere trovato come diodo ad emissione luminosa

All’interno degli schermi LED possiamo trovare gli Edge LED, che offrono un sistema di illuminazione solo sui bordi. Poi abbiamo i Full LED, che coprono l’intero pannello. Questi ultimi sono quelli che offrono la migliore luminosità e contrasto grazie alla loro illuminazione molto uniforme.

Tipi di display a LED

AMOLED (Active-Matrix Organic Light-Emitting Diode) e Super AMOLED

monitor a schermo amolto

È una sorta di pannello LED retroilluminato aggiornato che supera i pannelli LED convenzionali. Va notato che AMOLED è una tecnologia esclusiva Samsung, utilizzata nei monitor, negli smartphone e nei televisori dell’azienda.

Sono caratterizzati dall’offerta di un contrasto molto migliore rispetto ai pannelli IPS. Ha lo svantaggio che alcuni colori possono saturarsi. Cerca di offrire immagini il più realistiche possibile.

Destinato al segmento multimediale, non essendo interessante per usi ludici o professionali. Tendono ad avere un consumo migliore rispetto ai modelli equivalenti. Lo svantaggio è che la frequenza di aggiornamento è generalmente inferiore.

Poi abbiamo i pannelli Super AMOLED che offrono più luminosità, minor consumo energetico e meno riflesso della luce. Viene utilizzato principalmente negli smartphone.

Aspetti positivi

  • Contrasto molto alto
  • Fornisce immagini a colori abbastanza realistiche
  • Hanno consumi molto bassi
  • Meno riflessione della luce (Super AMOLED)

Aspetti negativi

  • Bassa frequenza di aggiornamento
  • Si degradano prima dei pannelli LCD
  • Non sono adatti per il gaming o per il segmento professionale
  • Possono saturare alcuni colori

QLED (display Quantum dot)

monitor a schermo qled

Questo pannello si basa su semiconduttori nanocristallini in grado di produrre luce monocromatica rossa, verde e blu. Le particelle “dot quantum” vengono utilizzate negli strati QD che convertono la retroilluminazione in colori puri.

Sono molto abbondanti nei televisori Samsung e stanno facendo il salto ai monitor.

La designazione QLED utilizzata da Samsung come marketing ha una designazione simile all’OLED di LG. Sono stati introdotti sul mercato nel 2017 come una tecnologia rivoluzionaria, ma alla fine erano una soluzione Edge LED rivestita in metallo che limita il miglioramento del colore al 5% o meno. Inoltre, la tecnologia QLED è stata vista in termini di immagine sotto OLED.

Aspetti positivi

  • Offrono una lucentezza molto elevata
  • Gamma di colori molto ampia
  • Perdita di luce ridotta

Aspetti negativi

  • Sono inferiori in termini di immagine rispetto ai pannelli OLED
  • Non comune ancora sui monitor

OLED (diodo organico a emissione di luce)

monitor con schermo oled

Creato e sviluppato da LG e può essere visualizzato su televisori Panasonic, Phillips e Sony, tra gli altri.

Questo tipo di pannello non necessita di retroilluminazione, si ottiene un’illuminazione indipendente in ogni pixel. Di solito richiede meno strati rispetto a un pannello LED convenzionale. Non c’è contrasto e degradazione del colore a causa dell’angolo di visione.

I pixel quando operano in modo indipendente consentono di visualizzare “neri purissimi”. Samsung offre più lendini, ma non ottiene neri simili a OLED.

Inoltre, LG ha incluso tecnologie come G-Sync per avvicinare i suoi pannelli ai videogiochi. Questi pannelli supportano frequenze di aggiornamento molto buone.

Aspetti positivi

  • I pannelli sono più sottili e richiedono meno strati
  • Nessun degrado del colore e del contrasto dovuto all’angolo di visione
  • Neri purissimi
  • Supporta la tecnologia G-Sync
  • Resiste a frequenze fredde molto alte

Aspetti negativi

  • Fermo immagine che brucia
  • La vita utile è inferiore a quella dell’LCD
  • Non sono ottimali per l’esterno
  • Consumo elevato