Apple rimuoverà le app che non sono state aggiornate per 3 anni

Apple ha avvertito gli sviluppatori che rimuoverà le app dall’App Store se non ricevono un aggiornamento da tre anni. Dopo l’annuncio, l’azienda ha offerto Margine di 90 giorni per gli sviluppatori di aggiornare le proprie app prima che vengano rimosse dalla piattaforma.

Questa misura è iniziata lo scorso fine settimana, quando Apple ha pubblicato un aggiorna la tua polizza spiegando che le applicazioni che non raggiungono a download minimi in un periodo di 12 mesi Correranno anche il rischio di esserlo rimosso dal negozio.

Questa non è una novità, dal momento che l’azienda stessa afferma con orgoglio che questo tipo di misura sono riusciti a eliminare 2,8 milioni di app poco utile negli ultimi 6 anni. Apple, infatti, rafforza la sua posizione aggiungendo che, grazie a questa nuova policy, le app “rinnovate” funzionano per la stragrande maggioranza degli utenti e sono compatibili con le ultime innovazioni in materia di sicurezza e privacy.

Gli sviluppatori interessati avranno un periodo di 90 giorni per adattarsi alle misure, un miglioramento rispetto ai 30 giorni offerti Apple in precedenza. Tuttavia, le applicazioni eliminate dall’App Store non verranno rimosse dai dispositivi mobili e anche gli acquisti in-app saranno ancora disponibili.

La situazione finisce per essere alquanto controversa, dopo questo aggiornamento della politica Manzana rafforza la tua postura a favore di un monopolio vendita di software per dispositivi iOS, essendo il più curioso di tutto ciò per cui sono state create le applicazioni MacOS non ha ricevuto queste modifichelasciando dietro di sé la necessità di essere aggiornato per migliorare la sicurezza e la privacy di un dispositivo.

Attraverso: Il registro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *