ASRock inizia ad aggiornare le sue schede per il Raptor Lake Refresh

ASRock ha messo a disposizione dei suoi utenti un nuovo BIOS per le sue schede madri che aggiungono il supporto ai processori Intel Core di 14a generazionemeglio noto come Aggiornamento del lago Raptor. Nello specifico, si trattava di schede madri a prezzi accessibili basate sul chipset Intel B760 il primo a ricevere un nuovo bios.

ASRock recupera così, dall’ultimo BIO 5.04inoltre “supportare la prossima generazione di processoris”, aggiunge altri miglioramenti molto rilevanti. Uno di questi è il supporto dei nuovi moduli di memoria RAM DDR5 non binaria con 24 e 48GB. Migliore compatibilità della memoria e ottimizzazioni aggiunte per le CPU. Nello specifico, un BIOS obbligatorio per ogni utente ASRock.

ASRock è pronta per il lancio di Intel Raptor Lake Refresh

Secondo le ultime indiscrezioni, L’Intel Core di 14a generazione arriverà non appena ottobre. Ecco perché ASRock, e in precedenza GIGABYTE, sono stati i primi a portare a termine il lavoro. La ragione di ciò è più che ovvia, ed è che il Raptor Lake Refresh non sarà accompagnato da alcuna nuova piattaforma.

Queste CPU funzioneranno sulle attuali schede madri Intel LGA1700 con chipset della serie Intel. Intel 600 e 700. Ecco perché questi aggiornamenti del BIOS sono obbligatori, poiché i test su vari sistemi inizieranno a breve. Per non parlare delle recensioni, quindi i brand sono davvero obbligati ad aggiungere il supporto per l’avvio dei test e la rilevazione di qualsiasi tipo di problema prima del lancio ufficiale di queste CPU. Ciò si traduce anche nella possibilità di acquistare schede madri molto economiche per costruire un team con CPU Intel Core di 14a generazione.Come punto positivo, il Raptor Lake Refresh continuerà a supportare la memoria DDR4.

Breve riepilogo dell’Intel Core di 14a generazione

Intel-Raptor-Lake-Refresh-Core-14

Che si chiamino Raptor Lake Refresh è per un semplice motivo: non sono altro che alcuni attuali Raptor Lake migliorati. Questa piattaforma sostituirà chi avrebbe davvero apportato miglioramenti, ovvero Lago di meteorite. Alla fine, i miglioramenti non erano sufficienti per giustificare una nuova piattaforma insieme all’uso della memoria DDR5. È per questo questa versione è stata annullataad eccezione dei laptop, che debutteranno con una nuova architettura a tutti i livelli.

Ecco perché dovremmo avere la stessa configurazione a 24 core (8x P-Core + 16x E-Core). Avremo la stessa architettura, e il grande miglioramento sarà legato a una significativa riduzione del consumo di energia. Si parla di un leggero aumento delle frequenze, fino a 200 MHz, per incrementare le prestazioni, e non si sa se l’azienda applicherà qualche miglioria a livello di memoria cache per fornire un ulteriore ulteriore miglioramento prestazionale che giustifichi il lancio di queste CPU. In sintesi, le indiscrezioni parlano di uno che il consumo di energia potrebbe essere ridotto fino al 25%. In termini di prestazioni, il miglioramento percentuale potrebbe essere vicino a due cifre. Solo a livello di iGPU Meteor Lake per laptop debutterà con una nuova architettura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *