Dopo la sbornia di informazioni sull’evento di PlayStation 5, oggi parliamo del gioco Demon’s Souls ed è che , ufficialmente, è il primo e unico gioco in cui Sony, sul suo blog ufficiale, menziona che integra la tecnologia di RayTracing.

Anche se si può sospettare che altri giochi includono questa tecnologia, come il Ratchet & Clank: Rift A Parte in questo gioco Sony mette in evidenza la possibilità di viaggiare in diverse dimensioni in tempo reale e senza l’attesa grazie alla velocità di un SSD, mentre demon’s Souls si distingue l’uso di Ray Tracing per fornire una maggiore qualità visiva, integrando i riflessi e l’illuminazione in tempo reale, a cui si è aggiunto un paio di “bellissimi effetti di ombre”.

Inoltre, è anche l’unico gioco in cui è detto che “i giocatori possono scegliere tra due modalità di grafica durante il gioco: uno focalizzato sulla fedeltà e l’altro centrato nel frame rate“che è a dire, che questo gioco sarà caratterizzato da due impostazioni grafiche, uno di loro con una maggiore qualità visiva che potrebbe comportare l’attivazione di RayTracing e texture di risoluzione più alta, e un altro che ridurre la qualità visiva in cambio una maggiore quantità di fotogrammi sullo schermo che risultati a sacrificare la qualità per la scorrevolezza. Sì, non parlare di FPS, quindi non sappiamo se la modalità di qualità @ 30 FPS e la fluidità @ 60 FPSe non perdere sapendo che il RayTracing è molto esigente a livello di risorse.

Toccare aspettare Japan Studio e Bluepoint Games rivelare ulteriori informazioni con il passare delle settimane, o che il titolo è rilasciato per avere un’analisi dettagliata della qualità visiva e la fluidità entrambe le impostazioni grafiche.