Epic Games ha pagato ad Apple i 6 milioni di dollari che la causa incassa

È stato lo stesso CEO di Epic Games, Tim dolcezza, colui che ha annunciato che la sua azienda ha pagato i 6 milioni di dollari che il tribunale ha condannato a pagare ad Apple nel concetto di royalties. Ciò significa che durante il breve periodo in cui Fortnite ha incluso il proprio gateway di pagamento, ha generato così tanti soldi che i 6 milioni di dollari sono il 30% delle commissioni che Apple avrebbe dovuto prendere per loro tramite il suo gateway di pagamento.

Questo è stato fondamentalmente l’inizio della già lunga battaglia legale tra Epic Games e Apple, e violava le linee guida dell’App Store di Apple, che deciso di rimuovere Fortnite dall’App Store ed Epic Games stava già aspettando questo momento, poiché aveva già pronta la domanda che, insomma, ora ha raggiunto che qualsiasi sviluppatore puoi aggiungere il tuo gateway di pagamento in giochi o applicazioni impedendo ad Apple di prendere il 30% di tutto il denaro che genera.

Ora tutti gli occhi sono puntati su Google e il suo Play Store, poiché costringe anche gli sviluppatori a utilizzare il loro gateway di pagamento per riscuotere commissioni:

“Proprio come costa denaro agli sviluppatori creare un’app, a noi costa denaro costruire e mantenere un sistema operativo e un app store”, ha affermato un portavoce di Google. “Rifletteremo su come rispettare questa legge mantenendo un modello che supporta un sistema operativo e un app store di alta qualità e condivideremo maggiori dettagli nelle prossime settimane”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *