Gli SSD PCIe 5.0 non sono ancora arrivati ​​a causa di un problema con Phison

Non ce ne siamo resi conto, ma con così tante novità e lanci, non abbiamo ancora visto il grande claim di quest’anno, che è stato SSD PCIe 5.0 per accompagnare il AMDRyzen 7000. Esatto, uno dei vantaggi competitivi di AMD era poter accedere alla nuova generazione di SSD con velocità di trasferimento dati di fino a 13.000 MB/s.

I processori AMD Ryzen 7000 sono arrivati ​​a fine settembre e con questo ci si aspettava che arrivassero i primi SSD PCIe 5.0. Siamo praticamente nell’ultimo tratto dell’anno e ancora nessuna azienda ha fatto un annuncio di lancio. Il motivo sarebbe dietro qualche problema che hai avuto Phison con il suo controller.

Phison tace e non si sa quando arriverà il primo SSD PCIe 5.0

Curiosamente, Phison Electronics Corp. ha annunciato il suo controller SSD PCIe 5.0 quasi un anno fa, in particolare il 3 gennaio 2022 al CES di Las Vegas. nel mezzo di Luglioha offerto il primo vero test con la casa madre Phison PS5026-E26 (Phison E26), che consentirebbe alle aziende di creare unità di archiviazione in grado di velocità di trasferimento dati di fino a 13 GB/s – 13.000 MB/s.

Lì è stato annunciato che il suo controller era prodotto da TSMC ad un processo produttivo 12 nm. Questo ha 2 nuclei Arm Cortex-R5 accompagnato da acceleratori speciali della famiglia CoXProcessor 2.0. Il controller può supportare tutti i tipi di memoria Flash NAND 3D attuali e futuri con interfacce ONFI 5.xe Toggle 5.x e velocità di trasferimento dati fino a 2400 MT/s.

Stando agli ultimi dettagli offerti dall’azienda, arriverebbero i primi SSD per il mercato consumer, focalizzato principalmente sui videogiocatori durante il terzo trimestre di quest’anno. Esattamente, questo periodo si è concluso il 30 settembre, giorni dopo che AMD ha lanciato i suoi Ryzen 7000 insieme alle schede madri progettate per ospitare i nuovi SSD. con interfaccia PCIe 5.0 x4.

Neanche i marchi si sono pronunciati sui loro lanci

GALAX HOF Extreme 50 SSD PCIe 5.0

Aziende come MSI, GALAX (KFA2), ZADAK, Apacer, CORSAIR o Aorus, hanno annunciato le loro Prime unità dalla metà dell’anno, ma anche di loro non si sa più nulla. Tutte queste unità condividevano una cosa in comune: essere un SSD con interfaccia PCIe 5.0 con il controller Phison E26.

M: SI ha promesso di raggiungere velocità di fino a 12.350 MB/s in lettura e fino a 10.120 MB/s in scrittura. Le unità di ZADAK e Apacer (che vanno di pari passo) velocità promesse di fino a 13.000/12.000 MB/s in scrittura e lettura. Si prevede che più avanti nel tempo le aziende saranno in grado di rilasciare unità in grado di raggiungere una velocità di lettura massima di fino a 15.000 MB/sec.

Va anche ricordato che i nuovi SSD PCI Express 5.0 nascondono una piccola sorpresa, e cioè che rispetto allo standard attuale, questi SSD saranno leggermente più larghiche passerà dalla misura 22 a 25 mm. Sebbene 3 mm siano davvero pochi, ci sono numerose schede madri in cui un SSD attuale si adatta praticamente allo spazio, quindi in queste situazioni un SSD PCIe 5.0, insieme al suo dissipatore, genererebbe un problema di compatibilità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *