Strauss Zelnickil CEO di Take-Two Interactive, durante la Conferenza Annuale delle Decisioni Strategiche di Bernstein, ha parlato ufficialmente intorno Google Stadia che se avete solo da una grotta, vi ricordiamo che questa è la piattaforma di gioco nel cloud dell’azienda. Mentre la mobile App rivela che ha superato il milione di download, l’ora della verità l’impatto generato dalla piattaforma è molto inferiore rispetto a Google previsto che ha dato luogo anche a dare via due mesi di accesso a Rimanere Pro a qualsiasi persona, o che gli sviluppatori di iniziare a dare il loro parere.

In questo modo, Strauss ha indicato che egli ritiene che la società è “impegnati troppo“in quello che la tecnologia può offrire, ma la speranza è che in futuro le piattaforme di streaming e sono costo-efficaci:

“La tecnologia di streaming è su di noi. Il lancio di Stadia è stato lento. Io credo che ci sono alcune promesse eccessive su quello che la tecnologia può offrire, e qualsiasi inganno dei consumatori come un risultato. Ogni volta che si espande la distribuzione è esteso potenzialmente al pubblico, in modo che possiamo sostenere il rilascio di Stadia con tre titoli inizialmente, e continuare a sostenere i servizi di streaming di alta qualità, a condizione che il modello di business di buon senso. Con il tempo, penso che lo streaming funziona…

La convinzione che lo streaming stava per essere trasformativo si basa sul fatto che c’erano molte persone che in realtà ha avuto un interesse per l’intrattenimento interattivo, volevo pagare per essa, ma che semplicemente non vogliono avere una console. Io non sono sicuro che era il caso.”

Pur riconoscendo che il Stadia non ha generato una grande popolarità, continueranno ad alimentare la piattaforma cloud di nuovi giochi, anche se rende chiaro che questo sarà così sempre, e quando “il modello di business ha senso“e che al momento della verità, riconosce che ciascuna di queste previsioni c’erano un sacco di persone che mi ha molto interessato la riproduzione di streaming che non erano affatto vero.

via: Gamingbolt