Il Redmi 10 con una fotocamera in meno

Xiaomi continua a lanciare cellulari come churros, e l’ultimo di loro è il Redmi Note 11 4G, che sostanzialmente è il Redmi Note 10 già lanciato all’inizio di quest’anno con un diverso setup fotografico che è stato rinominato come Note 11 con connettività 4G anziché 5G.

In questo modo siamo di fronte a un terminale costruito attorno a un pannello IPS di 6,5 pollici a una risoluzione Full HD+ a 90 Hz alimentato da un SoC MediaTek Helio G88 (2x Cortex-A75 @ 2.00 GHz + 6x Cortex-A55 @ 1.80 GHz + GPU Mali-G52 MC2) accompagnato da 4GB/6GB di RAM LPDDR4X insieme a 64 GB / 128 GB di memoria interna eMMC 5.1. Tutto questo è alimentato da una generosa batteria di 5000 mAh capacità con ricarica rapida di 18W e carico reversibile @ 9W.

Le informazioni del Redmi Note 11 4G Si completa con una tripla configurazione della fotocamera posteriore con un sensore principale, ultra grandangolare e macro da 50 + 8 + 2 megapixel, quindi perde il sensore di profondità da 2 MP del Redmi 10. Nonostante abbia perso un sensore, il design è identico, quindi sembra che includa una fotocamera posteriore quadrupla.

Sulla parte anteriore abbiamo una fotocamera selfie da 8 MP in un foro nello schermo, il lettore di impronte digitali è fissato su un lato, ci sono altoparlanti stereo, jack per cuffie da 3,5 mm. sensore a infrarossi, sistema operativo MIUI 12.5 basato su Android 11 e connettività WiFi 802.11ac + Bluetooth 5.1 + NFC. È stato messo in vendita in Cina a un prezzo locale in cambio di 140 euro (4 GB / 128 GB) e 155 euro (6GB/128GB).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.