IRDM: SSD PCIe 5.0 con velocità fino a 10.000 MB/s

Per finire con i prodotti mostrati da IRDM a IFA 2022, abbiamo quello sul suo nuovo SSD top di gamma, il IRDM definitivo che utilizza un controller e un’interfaccia PCI Express 5.0 x4 per offrire un grande salto di prestazioni rispetto a qualsiasi SSD top di gamma con un’interfaccia PCIe 4.0, ma da qualche parte nel mezzo rispetto ad altre unità PCIe 5.0 più veloci e anche più costose.

Approfondire i dettagli, questo SSD prende vita tramite il controller Philson PS5026-E26 (Phison E26), dotato di una configurazione di 2 nuclei Arm Cortex-R5 accompagnato da acceleratori per scopi speciali della famiglia CoXProcessor 2.0. Prodotto da TSMC utilizzando un processo di produzione a 12 nm, questo controller è in grado di raggiungere velocità di trasferimento dati massime di fino a 13 Gbps (13.000 MB/s), che è molto vicino al limite dell’interfaccia PCIe 5.0 x4, che è 15,8 GB/s (15.800 MB/s).

IRDM Ultimate: SSD PCIe 5.0 che cercherà un equilibrio tra prestazioni e prezzo

Questo controller è stato combinato con alcuni chip di memoria sconosciuti Flash NAND 3D TLC per creare un’unità in grado di leggere velocità di fino a 10.000 MB/s durante la scrittura potrà raggiungere una velocità di fino a 9.500 MB/s. Purtroppo non ci sono più dettagli sulle specifiche, ma almeno indica che l’unità più elementare avrà Capacità di 1 TB passando per un secondo modello da 2 TB fino a raggiungere 4 TB nel modello top di gamma, che è quello che garantirebbe queste velocità massime di trasferimento dati.

Inoltre, abbiamo l’ovvio, che è uno spargitore generoso alluminio con diversi canali attraverso i quali circolerà il flusso d’aria del sistema per aiutare a dissipare il calore in modo più efficiente. Questo dissipatore di calore combina il nero con l’argento e, fortunatamente, non soccombe alla tendenza dell’illuminazione a LED RGB. Le informazioni note sono complete di una garanzia limitata a 5 anni.

Per ora, l’unità non ha una data di rilascio o un prezzo consigliato

Come avrai dedotto, non è un SSD che raggiunge una velocità massima di 14.000 MB/s come altri SSD PCIe 5.0 annunciati, e ciò è dovuto all’uso di chip di memoria che, sebbene siano più lenti, sono anche più economici. In questo modo, l’azienda si impegna a offrire un’unità che offra prestazioni nel mezzo di ciò che possiamo trovare in un SSD PCIe 4.0 top di gamma (7.500 MB/s) e un top di gamma intervallo SSD PCIe 5.0 (14.000 MB/s). ), con un prezzo che dovrebbe trovarsi anche in quel segmento.

Nonostante non sia stata annunciata né la sua disponibilità né il prezzo, è logico pensare che possa debuttare sul mercato. alla fine di questo mese, in concomitanza con il lancio dell’AMD Ryzen 7000. In questo modo, passeranno alcune settimane prima di poter conoscere le velocità di tutte le unità, le velocità casuali di lettura e scrittura 4K e, naturalmente, la cosa più importante di tutte , il suo prezzo . Questo deciderà se sarà una buona opzione sul mercato o meno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.