La CMA approva provvisoriamente l’acquisto di Activision Blizzard da parte di Microsoft

Siamo tornati di nuovo con un nuovo episodio della più grande soap opera che abbiamo attualmente nel settore. Si tratta dell’accordo di acquisto di Activision Blizzard da parte di Microsoft, che se ricordiamo è iniziato nel gennaio 2022. Ma certo, da quell’annuncio sono successe tante cose e insomma Microsoft non è riuscita a chiudere l’acquisto. Tuttavia, ora abbiamo un barlume di speranza, come il CM British ha annunciato a approvazione provvisoria per l’acquisto Activision Blizzard di Microsoft.

Microsoft ha lottato per più di un anno per acquisire Activision Blizzard e Re Dopo aver investito una quantità enorme di 68,7 miliardi di dollari per renderlo possibile. Questo è diventato di gran lunga l’affare più costoso nel settore dei videogiochi e le ragioni sono chiare. Se Microsoft acquisisce queste società, ci vogliono giochi con decine di milioni di vendite simili Call of Duty, WoW, Diablo, Overwatch o Candy Crush. Questo è ciò che ha messo le autorità di regolamentazione di tutto il mondo contro l’accordo e Microsoft è stata accusata dominerebbe il mercato se è stato completato.

La CMA approva temporaneamente l’acquisto di Activision Blizzard

Microsoft ha avuto molti problemi ad andare avanti con l’acquisizione di Activision Blizzard. Qui abbiamo visto come la FTC degli Stati Uniti abbia bloccato l’accordo o come Sony sia diventata uno dei suoi peggiori nemici. In effetti, il ruolo di Sony in questa storia è molto importante, perché è stato grazie a lei che Call of Duty è diventato un cardine di questo affare. Dopo aver superato molte controversie, alla fine Microsoft ha finito per offrire 10 anni di Call of Duty per Nintendo e Sonyma quest’ultima non accettò poiché non si fidava.

Questo sparatutto finì per essere così importante che il CMA, l’organismo di regolamentazione del Regno Unito, finì per dichiarare di aver accettato l’acquisto di Activision Blizzard da parte di Microsoft se mi fossi lasciato alle spalle Call of Duty. Da allora è passato circa un mese e mezzo e ora la CMA ha cambiato idea. Ed è quello, il regolatore britannico ha dato il suo approvazione provvisoria della proposta di acquisto, indicando che per il momento tutto sta andando a favore di Microsoft. Ciò potrebbe significare che ci mancano solo pochi mesi per poter finalmente possedere tutti questi giochi, il che significherebbe proprio questo finirebbero in Game Pass.

La conclusione finale per Microsoft arriverà il 26 aprile

Microsoft corteggia Activision Blizzard

Purtroppo si tratta di una conclusione temporanea, poiché ricordiamo che la CMA sta indagando sull’accordo per vedere se l’acquisto di Microsoft avrà un effetto negativo sulla concorrenza. Quello che cerchiamo di evitare è che finisca per dominare il mercato e ci ritroviamo in monopolio. Per ora, Microsoft può respirare facilmente, poiché la CMA ha affermato che l’acquisizione non influirà in modo sostanziale sui giochi per console nel Regno Unito.

Quello che probabilmente non vedremo è a Call of Duty in esclusiva per Xboxpoiché la stessa CMA lo ritiene non sarebbe redditizio. Come indica, la cosa migliore che possono fare è continuare a offrire il gioco Stazione di gioco. Dopo aver letto queste conclusioni, Microsoft è stata molto positiva, come ha annunciato un portavoce dell’azienda a loro favore e ritiene che la CMA abbia preso a Buona decisione. Dicono che la loro proposta andrà a vantaggio della concorrenza, dell’innovazione e dei consumatori del Regno Unito. Certo, ci saràAspetta fino al 26 aprile In modo che la conclusione finale del CMA venire alla luce

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *