L’AMD Ryzen 7000 promette di sorprendere nell’overclocking

Dopo la delusione di Ryzen 7 5800X3D Ora è il momento di concentrarsi su cose molto più importanti, come la vera uscita dell’anno: le nuove CPU AMD Ryzen 7000 (Raphael), che dovrebbe iniziare la produzione di massa Entro la fine di settembre o al più tardi all’inizio del quarto trimestre.

Era l’ultimo episodio dello show”Incontra gli esperti” da AMD, dove il direttore dell’abilitazione della memoria, Joshep Taoha rilasciato una dichiarazione interessante sulle prossime CPU insieme a un rappresentante Samsung, sottolineando che la società ha contribuito a dare vita alla sua piattaforma server e come le due società lavoreranno insieme per fornire soluzioni di prossima generazione in futuro.

Mentre Samsung avrebbe svolto un ruolo chiave nell’abilitazione della memoria DDR5 per la piattaforma server AMD EPYC Genova di prossima generazione di AMD, con capacità DIMM fino a 512 GB, ciò che ci interessava di più è arrivato nella sessione di domande e risposte, in cui Joseph Tao ha rilasciato una dichiarazione davvero interessante in merito CPU desktop Ryzen 7000:

“La nostra prima piattaforma di gioco DDR5 è la nostra piattaforma Raphael e una delle cose straordinarie di Raphael è che è davvero proviamo a fare un grande salto con l’overclocking E lo lascerò così, ma velocità che potresti non aver pensato fossero possibili con queste specifiche di overclock”.

Va ricordato che con l’AMD Ryzen 7000 ci si aspetta che l’azienda lo faccia può finalmente raggiungere la barriera dei 5.00 GHz, e si vocifera addirittura che questa velocità possa essere raggiunta da tutti i core, quindi si passa da un Ryzen 7 5800X3D poco amico dell’overclock, con una piattaforma che AMD sta già rivelando che sorprenderà gli utenti grazie alle sue capacità di overclocking. Va ricordato che questi processori arriveranno con la nuova architettura AMD Zen4 insieme al processo di produzione a 5 nm di TSMC affinché ciò sia possibile.

GeIL ORION Phantom Gaming AMD Edition

A questo si aggiunge che insieme ai suoi processori debutterà anche la sua tecnologia RAMPA AMD (Profilo di memoria accelerata). In sostanza, abbiamo a che fare con l’omologa tecnologia del Intel XMPche consente l’accesso a profili di frequenza della memoria ben al di sopra delle specifiche JEDEC aggiungendo l’overclocking all’equazione, quindi abbiamo un’altra sezione in cui l’azienda migliorerà le sue prestazioni.

Queste informazioni sono trapelate nell’ultimo aggiornamento dello strumento HWiNFOdove è stato rivelato che oltre a migliorare il supporto per la futura piattaforma AMD AM5, lo fa anche aveva aggiunto il supporto preliminare per la tecnologia AMD RAMP. La tecnologia AMD RAMP dovrebbe essere compatibile con i moduli Intel XMP, ma consentirà anche ai produttori di memoria di adottare esclusivamente la loro tecnologia, come nel caso dei kit di memoria A-AMP certificati G.Skill o GeIL AMD Ryzen.

attraverso: Wccftech

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.