Le CPU AMD EPYC alimenteranno le nuove istanze Oracle Cloud

emm ha annunciato che i suoi processori AMD EPYC (MILANO) di terza generazione sono stati scelti per alimentare le nuove istanze E4 Dense di Infrastruttura Oracle Cloud (OCI).

Come indicato, queste istanze possono essere scelte in configurazioni di 32, 64 e 128 core e dare accesso a 3,5 volte più RAM e 3,5 volte più capacità di archiviazione rispetto ad altre offerte sul mercato, a cui si aggiungono miglioramenti delle prestazioni fino al 25% in un caso specifico legato ad un sistema di fatturazione del cliente.

Basate su processori AMD EPYC di terza generazione, le nuove istanze E4 Dense espandono la presenza di AMD EPYC in OCI e sono progettate per supportare carichi di lavoro VMware ad alta intensità di memoria e storage. Le istanze E4 Dense utilizzano la densità del core e le capacità prestazionali dei processori EPYC per fornire ai clienti una corsia preferenziale verso un ambiente cloud, consentendo prestazioni simili e funzionalità di sicurezza avanzate abilitando la sicurezza AMD Secure Encrypted Virtualization (SEV) per i carichi di lavoro VMware in locale .

“Abbiamo sperimentato le straordinarie capacità dei processori AMD EPYC con le nostre istanze di elaborazione E3 ed E4 e ora con E4 Dense stiamo espandendo EPYC nell’ambiente cloud ibrido per i nostri clienti che necessitano di flessibilità in termini di dimensioni, storage e prestazioni. prestazioni della memoria per le soluzioni VMware”, ha affermato Bev Crair, vicepresidente senior dell’informatica presso Oracle. “In parole povere, le istanze E4 Dense e i processori AMD EPYC aiutano i clienti a sfruttare appieno le forme di elaborazione OCI leader del settore con gli stessi strumenti VMware familiari e certificati on-premise, fornendo un percorso più efficace verso il cloud pubblico”.

“I processori AMD EPYC offrono ai clienti VMware prestazioni eccezionali e sicurezza avanzata per VMware vSphere, VMware vSAN e altre offerte VMware”, ha affermato Krish Prasad, vicepresidente senior e direttore generale, Cloud Infrastructure Business Group di Vmware. “Con il supporto dei processori EPYC nella soluzione Oracle Cloud VMware, i nostri clienti possono ottenere le capacità e le competenze di cui dispongono in locale, in un cloud flessibile e ad alte prestazioni”.

“I processori AMD EPYC continuano a fornire prestazioni, versatilità e capacità all’avanguardia in molti tipi di carichi di lavoro e ambienti cloud”, ha affermato Dan McNamara, vicepresidente senior e direttore generale, EPYC Business, AMD. “Ora, con i processori EPYC di terza generazione che alimentano questa nuova offerta Oracle Cloud VMware Solution, stiamo aprendo le porte ai nostri clienti per creare un’offerta di cloud ibrido che fornisca prestazioni impressionanti per carichi di lavoro VMware ad alta intensità di memoria”. flessibilità e capacità di sicurezza che si aspettano da EPYC nel cloud”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.